Macerata: evade dai domiciliari, marocchino arrestato due volte per droga

arresto carabinieri Senigallia 17/02/2019 - I militari del nucleo radiomobile della Compagnia di Macerata hanno tratto in arresto un marocchino, 41enne, conosciuto alle cronache per evasione.

Nella mattinata di sabato i militari hanno notato in una strada comunale della città una vettura ferma al centro strada senza conducente ed un soggetto che si allontanava nelle vicinanze, barcollando. Subito i militari hanno sia fermato la persona sia posto in sicurezza il veicolo per evitare gravi situazioni per la circolazione. L’uomo, da accertamenti svolti, era il conducente del mezzo e non era presente a se stesso. Pertanto è stato accompagnato presso l’ospedale di Macerata.

Nel frattempo però i militari riscontravano che il marocchino era sottoposto agli arresti domiciliari poiché qualche giorno prima era stato sorpreso con dello stupefacente ad Ancona, arrestato e posto al regime domiciliare nell’abitazione di Macerata. Considerata la circostanza i militari richiedevano specifici esami ematici dai quali emergeva che l’uomo era sia sotto l’effetto di alcol, con un tasso elevato, sia sotto l’effetto di stupefacenti, poiché nel sangue è stata rinvenuta presenza di cocaina.

L’uomo è stato pertanto arrestato per evasione e denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti nonché per guida senza patente poiché ritirata in precedenza.






Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2019 alle 10:39 sul giornale del 18 febbraio 2019 - 568 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4nx