La biografia di Vasco, consigliata da... Vasco, opera della senigalliese Vittoria Chiarenza

Senigallia 08/02/2019 - Il rocker di Zocca ha raccomandato a tutti gli appassionato il libro “Vasco Rossi. Una vita spericolata in equilibrio sopra la follia”, scritto dalla fan Vittoria Chiarenza e dal professore universitario Guido Michelone, edito da Theoria. Sabato la presentazione all'inaugurazione del Vasco Rossi Zocca Fan Club, a Zocca di Modena.

«Non capita spesso di imbattersi in un bel libro su... Vasco Rossi – scrive il cantante su Facebook –. Fra le tante biografie fintovere, fantasiose e false... di cui faremmo volentieri a meno... ce n'è 'finalmente' una che ci piace segnalarvi». Si tratta della prima edizione della biografia scritta da Vittoria Chiarenza e Guido Michelone, in cui Vasco Rossi si ritrova perché è quella in cui si riconosce di più, lontana dal chiacchiericcio del gossip, attenta ai fatti e alle parole più significative pronunciate dal cantante lungo la sua carriera.
Ora il libro “Vasco Rossi. Una vita spericolata in equilibrio sopra la follia” è stato arricchito con l'analisi approfondita di tutte le canzoni e con gli ultimi sviluppi della vita e della carriera di Blasco, arrivando fino alla fine del 2018. E Rossi, su Instagram, lo ha vivamente “consigliato!” a tutti gli appassionati che vogliono conoscere la sua vita e la sua musica.

Sabato 9 febbraio alle 22 a Zocca di Modena, Vittoria Chiarenza presenterà il libro in occasione dell'inaugurazione del Vasco Rossi Zocca fan club, che diventa fan club ufficiale.

Nella prima parte, il libro racconta la vita e la carriera del Blasco, cominciata con la madre che gli faceva cantare le canzoni di Sanremo ai pranzi di famiglia e con una vecchia chitarra del nonno di un suo amico. Nelle pagine sono riportati storie e aneddoti che lo stesso Vasco o persone a lui vicine hanno raccontato.
«Io non faccio un genere musicale ben definito e mi fanno ridere quei critici specializzati che cercano di scoprire a chi assomiglio – sono le parole di Rossi riportate nel libro –. A nessuno e a tutti, perché facevo il disc jockey ho assimilato un po' tutti i generi: vado dal rock duro, alla canzone dolce e romantica». E prosegue: «Dicono che sono discontinuo: ma io sono diverso e ci sono anche diversi tipi di canzone a seconda dei diversi momenti in cui la canzone viene scritta... Se fossero tutte uguali nessuno starebbe più a sentirmi».
E in effetti aveva ragione, perché la sua carriera è stata una continua ascesa, anche se la sua biografia non tralascia le difficoltà, i cambi di rotta, le provocazioni che hanno accompagnato Vasco al successo e poi alla sua affermazione come vero fenomeno musicale degno di essere studiato: la “vascologia”, come la chiamano gli autori. E proprio una sezione del libro è dedicata a questo, ovvero all'analisi approfondita delle canzoni di Rossi, andando in ordine cronologico e aggiungendo, alla fine anche gli inediti, le rarità e le cover cantante da Vasco.

Nel libro si trova poi una sezione dedicata alle dichiarazioni di Vasco sui principali temi che hanno riguardato la sua carriera, dalla musica al senso della vita: «La musica per me è tutto: è l'unica cosa per cui vale la pena, perché non muore, non invecchia».
La biografia si chiude con un appassionante racconto dell'incontra fra l'autrice e Vasco, dove emerge tutto lo spirito della fan che ha realizzato il sogno di poter parlare con il cantante che le ha cambiato la vita, un sogno comune a centinaia di migliaia di fans che da anni seguono il Blasco in tutte le sue performance e che non possono perdere la sua più ricca e approfondita biografia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2019 alle 09:42 sul giornale del 09 febbraio 2019 - 2974 letture

In questo articolo si parla di attualità, Vasco Rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a36A





logoEV