Serra de' Conti: restauri solidali ad Amandola con i fondi pro-terremoto

2' di lettura 25/01/2019 - Si sta concludendo, in queste settimane, l'importante e innovativa azione solidale a favore del Comune di Amandola, avviata con delibera G.M. n. 87 del 29.08.2016 e confermata con atto di C.C. n. 61 del 28.12.2016, approvato all'unanimità.

La delibera consiliare istituisce un patto di gemellaggio con il Comune di Serra de' Conti, finalizzando gli aiuti al recupero del patrimonio storico-artistico e alla sua promozione e valorizzazione. Come già avvenuto in tutte le precedenti iniziative pro-terremoto, dedicate ai Comuni di Castelsantangelo sul Nera, di Monsampietro Morico e alla raccolta di fieno per gli allevatori dei Sibillini, diamo conto ai cittadini dell'attività svolta. In questo caso, le risorse saranno impiegate per la sistemazione di tre dipinti del XVII secolo danneggiati dal sisma, su progetto di recupero del Prof. Luigi Pisani, docente a contratto all'Università degli Studi di Urbino e direttore del Centro di Restauro presso il Comune gemellato.

In particolare, tali somme sono destinate al finanziamento di tre borse di studio per giovani restauratori, chiamati a realizzare concretamente il progetto indicato. Sul conto corrente a destinazione vincolata, aperto senza costi dalla BCC di Ostra Vetere, restavano 5.352,40 euro cui sono stati aggiunti 3.727,60 euro dal bilancio comunale (G.M. n. 101 del 19.12.2018), per un totale di 9.080,00 liquidati al Comune di Amandola per le finalità illustrate. A lavoro finito, i dipinti saranno oggetto di un'esposizione a Serra de' Conti, occasione in cui, insieme al Sindaco di Amandola Ing. Marinangeli, avremo l'opportunità di conoscere questi giovani restauratori e vedere direttamente il lavoro svolto. Vogliamo quindi esprimere soddisfazione per questo percorso solidale, durato oltre due anni e concluso secondo le aspettative.

I fondi raccolti dai cittadini, quelli ottenuti attraverso iniziative delle associazioni e quelli destinati dal Comune, confluiscono insieme per le borse di studio rivolte ai giovani, quindi a sostegno del lavoro professionale e dei beni culturali. Infine, un doveroso e grande ringraziamento a tutti coloro che hanno sostenuto concretamente, collaborato e contribuito a questo progetto.






Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2019 alle 13:13 sul giornale del 26 gennaio 2019 - 379 letture

In questo articolo si parla di serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3CX





logoEV