Serra de' Conti: Natale solidale con la vendita degli abeti abbattuti dal maltempo sull’altopiano di Asiago

16/12/2018 - Un abete naturale inquina molto meno di un modello artificiale. Se poi arriva dal Nord Est alla tutela dell’ambiente si abbina anche la solidarietà verso le popolazioni colpite dal devastante maltempo dello scorso fine ottobre.

È quanto sta facendo il Comune di Serra de’ Conti che ha aderito all’iniziativa degli alberi “solidali” promossa da Coldiretti - Campagna Amica - Federforeste e Pefc (Programme for Endorsement of Forest Certification).

Domenica mattina, in occasione della Giornata del Ringraziamento, il tradizionale appuntamento del mondo contadino con la benedizione dei mezzi agricoli come buon auspicio per la prossima campagna agraria, è stato allestito uno stand nel piazzale antistante la chiesa parrocchiale con la distribuzione degli alberi.

A organizzare l’iniziativa la sezione Coldiretti di Serra de' Conti e Montecarotto, d'intesa con l'amministrazione comunale, il gruppo di Protezione Civile e l'associazione Carabinieri in congedo. Ben 50 punte di alberi, da 1,4 a 1,8 metri di altezza, abbattuti dalle trombe d’aria sull’altopiano di Asiago.

Un appuntamento anche per far conoscere l’importanza di scegliere per Natale l’albero vero Made in Italy che concilia il rispetto della tradizione con quello dell’ambiente, a differenza di quelli di plastica che nascono dal petrolio e inquinano l’ambiente ma anche un’occasione per aiutare una popolazione ma anche un segnale concreto di della solidarietà che può accompagnare la ripresa di quei territori.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2018 alle 13:40 sul giornale del 17 dicembre 2018 - 683 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2vO