Processo per l'alluvione del 3 maggio, l'avvocato Cinzia Molinaro rappresenterà il Comune di Senigallia

1' di lettura Senigallia 08/11/2018 - È stato designato il legale che rappresenterà il comune di Senigallia a seguito della decisione di costituirsi parte civile nel processo sull'alluvione che ha colpito Senigallia nel maggio 2014. La giunta ha nominato l'avvocato Cinzia Molinaro del Foro di Ancona.

La decisione è legata al fatto che l'avvocato Laura Amaranto, legale del Comune di Senigallia è in malattia per infortunio e non potrà essere presente alla prima udienza del processo preliminare che si svolgerà lunedì 12 novembre. "Il legale interno - si legge infatti nella delibera n° 217 del 06/11/2018 - ha comunicato la prosecuzione dell’assenza fino al prossimo 20 dicembre, pertanto, è necessario ricorrere all’opera di un professionista esterno".

Con la delibera del 30 ottobre 2018 l’amministrazione comunale ha deciso di costituirsi parte civile, "ritenendolo atto dovuto al fine di avvalersi delle facoltà e dei diritti previsti dalle norme del codice di procedura penale e nello stesso tempo atto cautelativo delle prerogative dell’ente in relazione all’interesse pubblico all’accertamento di eventuali responsabilità, anche nei confronti dell’ente, per i danni subiti, precisato che l’atto di costituzione di parte civile non è sinonimo di condanna dell’operato degli imputati cui viceversa deve essere riconosciuta la presunzione di non colpevolezza", come si legge nella stessa delibera.






Questo è un articolo pubblicato il 08-11-2018 alle 11:06 sul giornale del 09 novembre 2018 - 1287 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1bg