Jesi: tenta la fuga dall'aggressore armato di coltello, saltando giù dalla finestra. Giovane salvata dai carabinieri

18/10/2018 - La Compagnia dei Carabinieri di Jesi ha rinforzato, negli ultimi tempi, i servizi esterni di prevenzione con l’aumento di pattuglie, soprattutto nelle zone della città più frequentate da giovanissimi, come i parchi cittadini, ma anche nei quartieri maggiormente frequentati da italiani e stranieri.

Il fine ultimo è quello di prevenire i reati contro il patrimonio, contro la persona e soprattutto per aumentare il livello di percezione della sicurezza cittadina. Dopo le importanti operazioni antidroga e contro la prostituzione in città dei giorni scorsi (LEGGI QUI), un altro importante intervento è della notte scorsa.

I militari hanno di fatto salvato la vita ad una giovane straniera, minacciata da un connazionale con un coltello da cucina, insieme ad un altro uomo, che alla vista del coltello si è gettato da una finestra al terzo piano. La lite è scoppiata nell'appartamento di un giovane extracomunitario che stava litigando con la coppia: all'improvviso ha impugnato un grosso coltello da cucina ed ha iniziato a minacciarli. Fratture alle gambe per l'uomo che si è gettato dalla finestra per sfuggire all'impeto del connazionale, ma per la donna poteva finire ancora peggio, visto che era rimasta sola in casa con l'aggressore.

Sono state le urla provenienti dall’appartamento ed il salto nel vuoto del giovane a richiamare l'attenzione dei passanti che hanno subito chiamato in soccorso i Carabinieri, che fortunatamente si trovavano di pattuglia proprio nella zona di San Giuseppe.

All'arrivo dei miltari anche la donna disperata stava per gettarsi dalla finestra e fuggire dall'uomo armato di coltello. Solo la prontezza dei militari che, irrompendo nell’appartamento, l'hanno afferrata per un braccio quando stava per saltare dal cornicione, ha salvato la donna un attimo prima del volo nel vuoto. L'aggressore è stato denunciato per minaccia aggravata, ed il coltello da cucina rinvenuto in casa sequestrato.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 18-10-2018 alle 16:00 sul giornale del 19 ottobre 2018 - 1255 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZwN