Al Panzini “#Viteonline” per la prevenzione al bullismo

18/10/2018 - Oltre duecento studenti giovedì mattina al “Panzini” di Senigallia per la sperimentazione di “#viteonline”, format di prevenzione al bullismo ed al cyber bullismo, realizzato grazie alla collaborazione tra l’Istituto alberghiero ed il Consiglio regionale.

“Un progetto innovativo – ha sottolineato il Presidente Antonio Mastrovincenzo – che si inserisce perfettamente nel percorso che abbiamo tracciato come Assemblea legislativa, approvando una specifica legge regionale, costruita attraverso un confronto ampio ed articolato e sulla base di quanto previsto dalla normativa nazionale”.

Autore del format è il giornalista e storyteller, Luca Pagliari, che tramite un docufilm ha posto al centro dell’attenzione la storia di Alessia, una ragazza di 15 anni protagonista di un drammatico caso di cyberbullismo. Gli studenti sono stati chiamati, con la compilazione di appositi questionari, ad esprimere un giudizio sia sull’evento che sulla chiave comunicativa adottata. Nel dibattito finale tante testimonianze ed esperienze diversificate.

Come ribadiscono il Presidente Mastrovincenzo ed il dirigente scolastico del “Panzini”, Sergio Lombardi, il format ha l’obiettivo di far comprendere l’importanza del rispetto ed il valore della dignità umana. Un’occasione che va ad affiancarsi alle iniziative messe in atto dal Consiglio e dallo stesso Istituto, anche con l’intento di attivare una rete di soggetti in grado di garantire risposte adeguate alle diverse esigenze di una società in profondo mutamento.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2018 alle 16:22 sul giornale del 19 ottobre 2018 - 298 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZwO