Calcio a 5: esordio al cardiopalma per il Ciarnin, 3-2 nel recupero a Polverigi

13/10/2018 - Una prima per cuori forti quella del Ciarnin in campionato, come e più della gara dello scorso anno contro il Monserra, anch'essa vinta con un solo gol di scarto; la squadra guidata da Stefano Ravoni, pur soffrendo, è riuscita a strappare al fotofinish i tre punti sul campo del neonato Polverigi Calcio a 5.

Privo di Fisichella e, novità dell'ultim'ora, di Giambartolomei, Ravoni manda in campo il quintetto base visto tante volte nella scorsa stagione: Tarsi tra i pali con Bolognesi a protezione, Romanucci e Galli sulle corsie esterne e Valenti di punta. L'inizio dei gialloblu pare promettente, con un paio di belle azioni manovrate non adeguatamente finalizzate, ma è il Polverigi a passare in vantaggio, sfruttando un errore degli ospiti sulla propria trequarti che lascia Tarsi solo contro il giocatore di casa, abile a siglare l'1-0. Condizionato dalla rete subita e dal fondo complicato, il Ciarnin fatica a far scorrere la palla con fluidità, ma riesce comunque a trovare il pari grazie a Valenti, abile in girata a mandare la palla nell'angolino basso con un destro in diagonale da fuori area.

L'equilibrio dura giusto un paio di minuti; altra palla persa, stavolta sulla trequarti avanzata, i senigalliesi tardano a tamponare la ripartenza casalinga e subiscono impotenti la rete del 2-1, risultato sul quale si chiuderà la prima frazione. Il secondo tempo riparte sullo stesso spartito del primo, con gli uomini di Ravoni a cercare di orchestrare una manovra convincente, ma spesso troppo compassata o imprecisa, e gli avversari che spaventano in ripartenza. L'attacco del Ciarnin è continuo ma improduttivo, e le poche occasioni create vengono sventate senza particolari problemi dal portiere del Polverigi. Neanche la carta del portiere di movimento sembra inizialmente poter sparigliare le carte, dato che i senigalliesi continuano a scambiarsi la sfera in maniera poco efficace e rischiano di esporsi a pericolosissime ripartenze a porta sguarnita, con il Polverigi che per due volte sfiora il colpo del definitivo KO.

A pescare il coniglio dal cilindro, a pochi secondi dal recupero, è Buoninsegni, che arma il cannone poco oltre il centrocampo e fa partire un potente e preciso mancino che lascia impietrito l'estremo difensore di casa, portando la gara su un pari che poteva sin lì definirsi insperato. Ravoni però non si accontenta del punto in trasferta e continua a tenere la squadra a 5 col portiere oltre il centrocampo; la scelta del mister paga, e dopo un paio di occasioni sfumate di pochissimo è Giorgio Raco, sottomisura, a siglare il gol del sorpasso che fa impazzire i tifosi giunti da Senigallia. Qualche scaramuccia nel finale, con due giocatori del Polverigi, comprensibilmente nervosi per l'epilogo della gara, espulsi tra gli ultimi secondi di gioco e il terzo tempo. Mister Ravoni può dunque sorridere per i primi 3 punti della stagione, sebbene non sia arrivata da parte dei suoi ragazzi una delle prestazioni più convincenti, pur considerando le attenuanti del caso. Una vittoria che fa morale in vista dell'esordio casalingo in campionato, venerdì prossimo contro l'Aspio 2005, ancora fermo a quota 0 punti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2018 alle 18:41 sul giornale del 15 ottobre 2018 - 550 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio a 5, ciarnin di senigallia, A.S.D. Ciarnin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZmg