Pesca lumachine di mare, Biancani: "Serve un'unica e definitiva data di inizio in tutte le regioni dell'Adriatico"

25/09/2018 - Approvata all'unanimità la mozione per uniformare il calendario di pesca e non penalizzare il mercato ittico locale.

«L'obiettivo è quello di consentire definitivamente ai nostri operatori ittici di iniziare la pesca delle lumachine di mare nella stessa data delle altre regioni dell'Adriatico». Il consigliere regionale Andrea Biancani (Pd) spiega lo scopo della mozione approvata oggi all'unanimità in Consiglio regionale sulla pesca delle lumachine.

«Ogni anno – precisa Biancani – le imprese della piccola pesca vengono penalizzate dall'apertura tardiva, per l'esattezza un mese dopo, rispetto alle regioni confinanti. La conseguenza è che anche nella provincia di Pesaro molti ristoratori acquistano questi prodotti altrove, danneggiando il mercato ittico locale».

L'atto di indirizzo, a firma della consigliera Elena Leonardi, precisa che lo spostamento della data di inizio non compromette l'equilibrio della specie Nassarius Mutabilis. Alla Giunta regionale viene chiesto di investire della questione la Commissione Tecnico Scientifica per la pesca e di sollecitare il Ministero, tramite la Capitaneria locale, per fare in modo che il calendario di apertura possa essere definitivamente unificato. «Un'unica data di inizio è la migliore soluzione per tutelare i pescatori e per consentire ai nostri ristoratori di utilizzare il prodotto locale».


da Andrea Biancani
Consigliere regionale Pd




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2018 alle 17:54 sul giornale del 26 settembre 2018 - 429 letture

In questo articolo si parla di attualità, andrea biancani, Consigliere regionale Pd, pesca pescherecci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYJo





logoEV