Milano: corruzione, Roberto Formigoni condannato in appello a sette anni e mezzo

Roberto Formigoni 19/09/2018 - La Corte d'Appello di Milano ha condannato l'ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni a sette anni e mezzo di carcere per corruzione nel processo sui fondi neri della clinica Maugeri e dell'ospedale San Raffaele.

Pena inasprita per l'ex senatore: in primo grado era stato condannato a sei anni. I giudici d'appello hanno anche disposto nei suoi confronti l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Confermate anche le condanne per gli altri imputati: sette anni e sette mesi per l’ex direttore amministrativo della clinica Maugeri Costantino Passerino e tre anni e quattro mesi per l’imprenditore Carlo Farina. Gli altri due condannati in primo grado, l'ex assessore lombardo alla sanità Antonio Simone e il faccendiere Pierangelo Daccò, hanno patteggiato nelle precedenti udienze.

Formigoni, alla guida della Regione Lombardia per 22 anni, era accusato di aver ricevuto tangenti per 6,6 milioni di euro per favorire con atti di giunta e finanziamenti le due strutture sanitarie.





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2018 alle 15:50 sul giornale del 20 settembre 2018 - 655 letture

In questo articolo si parla di sanità, cronaca, milano, Roberto Formigoni, corruzione, marco vitaloni, regione lombardia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYw6





logoEV
logoEV