Corinaldo: il Presidente Mastrovincenzo incontra l'Amministrazione comunale, tre temi per il futuro

19/09/2018 - Nell'ottica di una sempre più profonda collaborazione e relazione istituzionale, si è svolto lo scorso venerdì un incontro di confronto e di lavoro fra il Presidente dell'assemblea Legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo e il sindaco Matteo Principi, accompagnato dagli assessori Giorgia Fabri e Lucia Giraldi, dai capigruppo consiliare Giacomo Anibaldi e Luciano Galeotti e dal consigliere comunale Daniele Galli.

L'incontro, positivo e proficuo, ha affrontato in particolar modo tre temi centrali per il futuro di Corinaldo e su cui si è già attivata un sinergia fra Comune e Presidenza al fine di raggiungere gli obiettivi. con grande entusiasmo il mai scontato interesse che la Presidenza dell'Assemblea Legislativa delle Marche riserva oggi a Corinaldo ma più in generale alle esigenza delle piccole comunità delle Marche, puntualizziamo le principali progettualità che interessano ad oggi questo Comune in vista dei prossimi anni e su cui siamo profondamente ottimisti nell'avviare tale tavolo di confronto con il Presidente.

Il primo punto affrontato è stata la valorizzazione dei reperti archeologici rinvenuti in zona Nevola. L'importante scoperta storico-culturale avvenuta poche settimane fa durante la tradizionale campagna scavi archeologici corinaldesi, ha infatti ridefinito in ordine di priorità e urgenza le attività e gli investimenti sulla Cultura. Lo stupore e l'interesse verso il rinvenimento della tomba "Picena" risalente al VII secolo avanti Cristo e tra le più monumentali sepolture di questo tipo in Italia, ha già lasciato posto alle progettualità future. L'obiettivo è di valorizzare tali ritrovamenti e renderli presto fruibili al pubblico, con finalità, turistiche e culturali. Tali operazioni ovviamente prevedono un coordinamento di interventi ed in particolar modo le attività si dovranno strutturare su tre specifici asset: il restauro dei reperti, la musealizzazione, la promozione. Si tratta di una progettualità non solo per Corinaldo, ma per tutta la valle Misa-Nevola e ancora più in generale per la Regione Marche e come tale ha l'esigenza di un sostegno concreto e fattivo.

Il secondo punto affrontato è stata l'area "Zipa". Da troppo tempo infatti l'intera area industriale Zipa in località Sant'Isidoro, poco sfruttata e mai realmente decollata come polo produttivo, pesa sulle politiche urbanistiche ed ambientali delle comunità adiacenti. Corinaldo in primo luogo. Un'area dalle grandi prospettive e dal potenziale oggi non sfruttato per una progettualità mai realmente realizzata. Il futuro di questa area importante per Corinaldo è nascosto nella sua totale riprogettazione e ridefinizione in termini di funzionalità e progettualità. Risulta quindi prioritario riaprire nel più breve tempo possibile un tavolo di concertazione fra tutti i soggetti interessati nell'area al fine di trovare realmente una soluzione chiara.

Il terzo argomento di confronto è stato "Corinaldo CittàPalcoscenico". Da oramai 6 anni Corinaldo sta portando avanti, con attenzione e costanza, un progetto di comunità denominato "Corinaldo CittàPalcoscenco". Un'identità che racchiude in sé l'anima di una comunità e di un borgo che, ogni giorno diventa "spettacolo" grazie alla sua quotidiana bellezza. Un progetto trasversale che parte dalla promozione turistica, passando attraverso contenuti culturali ma che trova una sua dimensione nei Lavori Pubblici, nel Sociale e ovviamente nel Bilancio. Un vero e proprio Laboratorio di Comunità che ha un fine ultimo: migliorare la qualità della vita dei cittadini. Per evolvere ulteriormente tale progettualità e avviare una fase strutturata e consolidata è fondamentale dotare il progetto di una Struttura scientifica e una progettualità rinnovata grazie al possibile contributo delle Università le quali potrebbero sperimentare sul campo (e sul "palcoscenico") un'attività specifica che unisce sociale, cultura, turismo e comunicazione.

"Lavorare in sinergia e in stretta collaborazione è fondamentale per poter raggiungere obiettivi condivisi." Ha sottolineato il presidente Mastrovincenzo al termine dell'incontro. "Ogni opportunità per le nostre comunità nasce dal dialogo, dal confronto e dalla collaborazione. In primo luogo fra Istituzioni." È stata la conclusione del primo cittadino Matteo Principi.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2018 alle 09:22 sul giornale del 20 settembre 2018 - 606 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYvY





logoEV