Al via il nuovo anno scolastico: in 4200 pronti a tornare sui banchi

13/09/2018 - Lunedì 17 settembre la campanella suonerà per ben 4.200 alunni delle scuole senigalliesi.

La popolazione scolastica complessiva continua a subire una leggera flessione, confermando la tendenza registrata negli scorsi anni: 4.200 iscritti rispetto ai 4.267 dell'anno scolastico 2017/2018. La diminuzione di iscritti si riscontra quasi interamente nel segmento della scuola dell’infanzia statale (922 contro i 976 con un saldo negativo di 54 alunni), mentre il numero rimane sostanzialmente invariato, seppur con qualche unità in meno, nella scuola primaria (- 11) e nella scuola secondaria di 1° grado (-2).

La diminuzione di iscritti, incide nel numero complessivo delle sezioni attivate. Nella scuola dell’infanzia ciascun Istituto Comprensivo perde infatti una sezione, ad orario completo o antimeridiano: una sezione in meno si registra infatti nella scuola dell’infanzia Sant’Angelo, nella scuola dell’infanzia Collodi, nella scuola dell’infanzia Giardino del Sole e nella scuola dell’infanzia Aquilone. Nella scuola primaria il numero complessivo di classi scende di una unità, da 111 a 110, in virtù del calo di una sezione alla scuola primaria di Cesanella e a quella di Aldo Moro e dell’aumento di una sezione alla scuola primaria Leopardi. Da segnalare la mancata formazione della prima classe primaria a Sant’Angelo, dove comunque il numero totale degli alunni iscritti è costante. Nella scuola secondaria di 1° grado si registra l’aumento di una classe presso l’Istituto Mercantini, dove si riscontra infatti un aumento considerevole (+20) di iscrizioni totali rispetto a quelle dell’anno scolastico precedente.

"L'anno scolastico si appresta a ripartire sempre mettendo al centro i ragazzi, che siano felici e partecipi dei loro percorsi di studi - ha detto il vice sindaco Maurizio Memè - l'impegno per gli educatori sia quello a fornire conoscenze, educazione, per una scuola inclusiva che contrasti l'isolamento. A disposizione delle scuole le migliori dotazioni logistiche, servizi di eccellenza riguardo a refezione, trasporto pubblico e strutture all’altezza delle esigenze didattiche. E intantto a Cesanella inizia a prendere forma un importante progetto, grazie ad un finanziamento sovraordinato, verrà infatti creato un nuovo Polo educativo dell'infanzia."

“L’avvio del nuovo anno scolastico
– ha aggiunto l’assessore alla Pubblica istruzione Simonetta Bucariè un momento significativo per tutta al comunità. La collaborazione tra le diverse agenzie educative è fondamentale per lavorare bene e fare della scuola il luogo del sapere, dell’apprendimento delle competenze e del rispetto delle regole. Oltre all’efficienza dei servizi, va sottolineato come la diminuzione degli iscritti abbia evitato situazioni di sovraffollamento delle classi che risultano prevalentemente composte, anche nel segmento critico della scuola secondaria di 1° grado, da un numero adeguato di alunni."

Negli istituti sono stati eseguiti lavori in grado di far fronte alle esigenze urgenti che si sono presentate in alcune strutture: tutte le scuole d’infanzia sono state dotate di nuovi giochi per il giardino, mentre nella scuola d’infanzia Giardino del Sole è stata realizzata una nuova pavimentazione. Sono state eseguite delle modifiche per l’accesso alla palestra nell’edificio ristrutturato della scuola Puccini, è stata realizzata una parete per una migliore distribuzione degli spazi presso la scuola Rodari e sono state fatte delle modifiche alla distribuzione interna delle aule presso la scuola dell’infanzia Aquilone. Sono in corso lavori di tinteggiatura in tutte le scuole per le esigenze di maggior evidenza e sono terminati i lavori di risanamento conservativo delle facciate della scuola Pascoli dopo gli interventi di risanamento dei solai e il rifacimento dell’impianto di rilevazione incendi della stessa scuola.

E dopo i lavori di adeguamento sismico riapre il Polo Educativo "Scuola paritaria San Vincenzo", che ospiterà 80 bambini a partire dai 12 mesi di età.

Per la scuola Pascoli, che da questo anno scolastico ha una nuova dirigente scolastica, la professoressa Anna Scimoni (dell'Istituto Comprensivo Senigallia Centro Fagnani), dopo il caos e le polemiche dei mesi scorsi l'Ufficio Scolastico ha cosentito la creazione due prime classi a tempo pieno e una a tempo normale, come richiesto dai genitori.

Altra novità di quest'anno quella della divisa scolastica introdotta nella primaria dell'Istituto Mario Giacomelli, "Abbiamo scelto una polo e una felpa con il colore blu e il simbolo dell'istituto uguale per tutti i bambini - ha spiegato la Dirigente Fulvia Principi - una scelta di praticità che favorisca anche il senso di appartenenza".







Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2018 alle 16:02 sul giornale del 14 settembre 2018 - 2518 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYlu