Al Gabbiano “Sulla mia pelle” film sull'ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, in sala la sorella e l'avvocato della famiglia

11/09/2018 - La stagione cinematografica del Gabbiano riparte subito con un appuntamento di straordinario spessore: in occasione dell’uscita nazionale del film Sulla mia pelle, appena selezionato come film d’apertura della sezione “Orizzonti” alla 75ª Mostra internazionale di Venezia, venerdì 14 settembre a Senigallia saranno presenti in sala Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo.

Sulla mia pelle, diretto da Alessio Cremonini, racconta infatti l’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, un giovane geometra romano, la cui morte – avvenuta all’alba del 22 ottobre 2009, mentre si trovava in custodia cautelare a Regina Coeli – divenne un caso di cronaca nera e giudiziaria che ha aperto un notevole dibattito sociale e politico nel nostro Paese, cambiando radicalmente il destino di tutta la famiglia.
Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, e Fabio Anselmo, avvocato della famiglia, introdurranno il film in sala dalle ore 20.15 (la proiezione è in programma un’ora dopo, alle 21.15) per raccontare tutti gli aspetti di una storia che destò enorme scandalo e numerose polemiche, in gran parte tuttora aperte.

Sulla mia pelle ha scosso ed emozionato il pubblico veneziano, suscitando ampi consensi da parte della critica specializzata e ricevendo il Premio speciale Pasinetti per il film e per i migliori attori: la pellicola si avvale infatti delle magistrali interpretazioni di Alessandro Borghi, nel ruolo di Stefano Cucchi, e di Jasmine Trinca in quelli della sorella Ilaria.
Nel presentare le motivazioni della sua scelta il regista Cremonini ha voluto sottolineare la potenza espressiva di due cifre: da un lato quella dei decessi in carcere (nel 2009 furono 176, praticamente uno ogni due giorni); e poi quella di coloro (fra carabinieri, giudici, agenti di polizia penitenziaria, medici, infermieri) che vennero a contatto con Stefano Cucchi nei suoi sette giorni di detenzione, senza riuscire a intuire e quindi evitare ciò che stava accadendo.
“Sono numeri che fanno impressione – ha dichiarato Cremonini - perché quei numeri sono persone. Ecco, Sulla mia pelle nasce dal desiderio di strappare Stefano alla drammatica fissità delle terribili foto che tutti noi conosciamo, quelle che lo ritraggono morto sul lettino autoptico, e ridargli vita. Movimento. Parola. Il mio film è un modo di opporsi alla più grande delle ingiustizie: il silenzio.”

Per gli spettacoli di mercoledì 12 settembre – uscita nazionale del film – e venerdì 14 settembre – l’appuntamento che avrà come ospiti Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo, organizzato anche grazie alla collaborazione del Centro Sociale Arvultura – il Cinema Gabbiano ha previsto un biglietto al prezzo speciale di soli 5 euro.
In considerazione del prevedibile afflusso di spettatori, è più che mai opportuno ricordare che è possibile saltare le file acquistando i biglietti on line in qualsiasi momento attraverso il seguente link: www.gabbiano.senigallia.biz/informazioni-prezzi/acquisto-biglietti-on-line/







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2018 alle 23:17 sul giornale del 12 settembre 2018 - 1042 letture

In questo articolo si parla di cinema, cinema gabbiano, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYie





logoEV