Castelleone di Suasa: da 35 anni si ritrovano in paese, festa per i quarantottini

18/08/2018 - Questi ragazzi sono tornati nel loro "Paese verde " come ogni anno, da ogni parte d'Italia per il piacere di ritrovarsi, confrontarsi e raccontarsi .

Quest'anno si festeggiavano, in particolare, i 70 anni dei quarantottini per l'occasione l'artista ed amico Vincenzo Fermi ha donato una splendida riproduzione a matita , di una cartolina che rappresentava la vecchia Torre Castelleonense , abbattuta nel '48 , quando i partecipanti all'incontro erano già tutti nati , per questo , le persone ritratte ai piedi della torre per l'artista Vincenzo rappresentano ( metaforicamente ) questi amici che si ritrovano anno dopo anno da ben 7 lustri.

Nel libro "C'era una volta Castelleone " un'unica casa per tutti , sempre opera dell'eclettico Fermi , si possono ritrovare un po' tutti questi personaggi e i loro avi e parenti , anche se uno spicca nella memoria di tutti ed è il mai dimenticato Peris Conti , che ha fortemente voluto questo incontro annuale ed è stato ricordato con immenso affetto insieme agli altri amici che non ci sono più, ma sono sempre nel cuore . Il ritrovarsi è sempre bellissimo , dicono gli intervenuti di quest'anno, circa 62 amici che si sono allegramente "abbuffati" in un agriturismo ad Avacelli frazione di Arcevia, luogo delizioso dove il proprietario è, anche lui, originario di Castelleone di Suasa .

Auguri quindi a questi eterni ragazzi e ragazze e arrivederci al 36° appuntamento.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-08-2018 alle 16:40 sul giornale del 20 agosto 2018 - 961 letture

In questo articolo si parla di castelleone di suasa, attualità, renzo todari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXAH