Musinf: Francesco Verducci in visita alla mostra di Lorenzo Cicconi Massi

14/08/2018 - Via vai di appassionati ed esperti di settore a Senigallia, città della fotografia. Si tratta, infatti, degli ultimi giorni per visitare la mostra antologica di Lorenzo Cicconi Massi alla Rocca Roveresca.

Mostra, che è stata prolungata dal Comune fino al 15 agosto proprio per via del successo ottenuto. "Lorenzo Cicconi Massi è un grande narratore, un poeta e la mostra propone un itinerario di stampe davvero splendide come splendida è la sede espositiva, in cui è stato predisposto un accurato allestimento" dice un visitatore di assoluta eccezione, il senatore Francesco Verducci, vicepresidente della Commissione permanente pubblica istruzione e beni culturali, nonchè membro della Commissione parlamentare per la vigilanza dei servizi radiotelevisivi. Il senatore Verducci ha visitato la mostra venerdì pomeriggio.

"Anche quest'anno" ha sottolineato "la stagione turistica senigalliese è spettacolare e mi è piaciuto vedere alla Rocca Roveresca tanta gente anche in un assolato orario pomeridiano. Sapevo già che la mostra di Cicconi Massi, che conosco e stimo, riscuoteva molto successo, come le altre mostre messe in campo precedentemente, quali la mostra sulla fotografia umanitaria di Giorgio Pegoli e quella su Giacomelli, Ferroni e Salvalai. Ho visto dai giornali che c'è stato anche Enzo Cucchi per visitare in anteprima al Musinf la mostra fotografica di Tristano Di Robilant al Musinf. Poi il prof. Bugatti mi ha informato di come Lorenzo Cicconi Massi si sia impegnato nella direzione artistica del progetto Visionaria per la diffusione e la didattica della fotografia, mentre il programma espositivo messo in campo dal sindaco Maurizio Mangialardi prevede dopo la mostra di Doisneau, quella dedicata ad Alexander Rodchenko.

Con Il prof. Carlo Bugatti collaboro da tanti anni " ha ricordato il sen. Verducci "per esempio insieme con lui, per l’Università di Macerata, Facoltà di Scienze politiche, avevo curato la mostra internazionale di mail art sull’immigrazione. Un'iniziativa, documentata dal catalogo “Immigrazioni, trasformazioni, mutamenti sociali”, edito dalla Mediateca delle Marche e poi anche dal libro “L’integrazione subìta”, a cura di David Nelken, edito da Franco Angeli per la Collana di sociologia. Visitando la mostra di Lorenzo Cicconi Massi con Silvana Amati" ha concluso Verducci "abbiamo anche pensato che sarebbe utile continuare in Senato iniziative di incontri che ripropongano l'attenzione sulla funzione culturale e sociale della fotografia,come era stato in passato con conferenze stampa che avevano visto la presenza anche di Achille Bonito Oliva sulla fotografia di Giacomelli".

Durante la visita alla Rocca Roveresca il sen. Verducci si è intrattenuto con il personale della Rocca, con le fotografe Patrizia Lo Conte e Susan Vici dell'associazione "Io Fotoreporter/Donna" e con il fotografo Ruggero Passeri, autore di una pubblicazione fotografica sulla Biennale di Venezia e sui musei romani d'arte contemporanea.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2018 alle 13:26 sul giornale del 16 agosto 2018 - 502 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXv8