Al Cinema Gabbiano due nuove anteprime Resta con me e Quasi Nemici - L’importante è avere ragione

3' di lettura Senigallia 13/08/2018 - Prosegue all’Arena Gabbiano la programmazione di alcune tra le più attese anteprime della prossima stagione cinematografica, che senigalliesi e turisti potranno apprezzare in arena, sotto le stelle, con notevole anticipo rispetto alle altre sale italiane.

Giovedì 16 agosto (ore 21.30 in arena) sarà la volta di Resta con me, una storia di sopravvivenza ambientata in pieno oceano raccontata dal regista islandese Baltasar Kormàkur, che già con Everest dimostrò di amare le avventure estreme e le lotte dell’uomo contro le avversità della natura. Tratto da una vicenda accaduta realmente, e raccontata in un romanzo dalla protagonista Tami Oldham Ashcraft, è interpretato da una coppia di attori molto interessante: Shailene Woodley, che molti ricorderanno in Colpa delle stelle e tra le protagoniste delle serie Big Little Lies e Divergent, e l’acclamato Sam Claflin di Hunger Games.

La coppia di appassionati velisti, dopo aver trascorso alcuni mesi a visitare le isole polinesiane a bordo di una piccola barca a vela, accettò entusiasta la proposta di portare l’Hazana, un modernissimo yacht a vela, fino al porto di San Diego. Partì dunque per una traversata oceanica durante la quale fu colpita da uno dei più catastrofici uragani di sempre. Il film sarà proiettato al Gabbiano un paio di settimane prima dell’uscita ufficiale, prevista nelle sale italiane per il prossimo 29 agosto. Venerdì 17 agosto arriverà invece in arena (ore 21.30) l’attesa anteprima della pellicola francese Le brio, ribattezzata in Italia Quasi nemici – L’importante è avere ragione. Diretto da Yvan Attal, attore e regista franco-israeliano, racconta la storia di Neïla Salah (Camelia Jordana, già vista recentemente al Gabbiano in Due sotto il burqa, che ha ottenuto il Premio Cesar 2018 per la sua interpretazione), una ragazza di origine algerina cresciuta nella multietnica banlieu parigina di Créteil con il sogno di diventare avvocato. All’interno di una prestigiosa università dovrà però scontrarsi con un famoso ma piuttosto rude e provocatorio professore, magistralmente reso da Daniel Auteuil, a sua volta nei guai per l’atteggiamento prevenuto nei confronti delle minoranze etniche. Per superare i rispettivi problemi il professore dovrà insegnare alla studentessa quell’arte oratoria di cui è maestro.

La storia di una studentessa straniera alle prese con un professore nazionalista è certamente molto attuale e gli ottimi dialoghi, sceneggiati da un gruppo di autori francesi tra cui lo stesso Attal, contribuiranno a un totale coinvolgimento del pubblico. Il film uscirà nel resto d’Italia solo il 29 novembre prossimo: l’anteprima del Gabbiano rappresenta quindi un’ottima occasione per poterlo ammirare con largo anticipo. L’invito è rivolto in particolare a chi opera nel settore educativo, che dovrebbe risultare decisamente interessato ai brillanti snodi narrativi della vicenda narrata. Ricordiamo che per saltare le file alla cassa i biglietti sono sempre comodamente acquistabili in prevendita da casa propria, visitando il sito online www.cinemagabbiano.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2018 alle 13:02 sul giornale del 14 agosto 2018 - 841 letture

In questo articolo si parla di cinema, cinema gabbiano, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXuP





logoEV