Leonardi (FDI): "Non è stato ancora applicato il Decreto Nazionale del 10 maggio 2018"

Terremoto 20/07/2018 - Mentre la Maggioranza Parlamentare approva il "Decreto Terremoto" senza accogliere gli emendamenti e le richieste che uscivano dai territori, necessari per risolvere situazioni urgenti e sbloccare la ricostruzione, neanche il Governo Regionale fa bene i suoi "compiti", esordisce così la capogruppo regionale di Fratelli d'Italia Elena Leonardi sulla situazione del sostegno alle imprese nella zona del Cratere.

Succede infatti che a oltre due mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale Nazionale del Decreto del Ministero dell'Economia e Finanze sul sostegno alle imprese terremotate, gli atti applicativi, previsti nelle medesime norme, e che spettano al Vicecommissario Ceriscioli, sono ancora sulla carta.

Proprio per questo ho depositato in Consiglio Regionale – continua la Leonardi – una mozione che descrive quanto sta succedendo e che impegni il Presidente della Giunta Regionale ad intervenire in merito.

Nell'atto della capogruppo di Fratelli d'Italia si legge che il Decreto in oggetto è rivolto a tutte quelle imprese, artigianali, commerciali, agricole, forestali, e così via del Cratere e che alle Marche è stato assegnato il 62% delle risorse stanziate pari a quasi 22 milioni di euro. Per poter attivare le procedure di erogazione dei fondi però, si legge nel medesimo Decreto, spetta ai Vicecommissari emanare i relativi provvedimenti dettagliando requisiti e condizioni di ammissibilità, fornendo al contempo istruzioni e chiarimenti necessari definendo anche gli schemi di domanda. Tutte fattispecie senza le quali i soggetti titolari di impresa nelle aree colpite dal sisma, non possono attivarsi per concorrere al reperimento delle risorse necessarie per poter ripartire, dopo due anni dal primo tragico evento, e rilanciare così le economie locali.

Impegnarsi per le popolazioni terremotate vuol dire questo: non dilungarsi in pastoie burocratiche ed emettere atti in maniera celere e non farraginosa. Tanti imprenditori hanno delocalizzato o stanno per farlo: così muore la montagna, a meno che non sia questa la volontà, occorre intervenire urgentemente.

Nella mozione depositata – prosegue la capogruppo Leonardi - chiedo al Vice Commissario alla Ricostruzione Ceriscioli di impegnarsi ad emanare i provvedimenti di cui al Decreto del 10 maggio 2018, al fine di permettere alle imprese produttive del Cratere di poter finalmente accedere agli aiuti economici previsti. Chiedo inoltre – conclude Leonardi – di stabilire un cronoprogramma dettagliato che definisca la tempistica relativa alla adozione dei provvedimenti di cui al medesimo Decreto MEF del 10 maggio 2018, da relazionare in Aula del Consiglio Regionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2018 alle 16:05 sul giornale del 21 luglio 2018 - 445 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, terremoto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWO0