Monsano: arrestato brasiliano, coltivava marijuana in casa

17/07/2018 - Continua incessante l’attività di contrasto allo spaccio di sostanza stupefacente da parte della Polizia di Stato nella provincia di Ancona.

Nella giornata di lunedì 16 luglio il personale della Squadra Mobile di Ancona ha arrestato un cittadino brasiliano perché trovato in possesso di 1000 grammi di marijuana.

I poliziotti della Sezione Antidroga erano molti giorni che tenevano sotto controllo il giovane convinti che il suo apparire come un bravo operaio non fosse la sola attività che svolgeva, visto il particolare tenore di vita. Ieri mattina hanno fatto irruzione nella sua abitazione nel comune di Monsano ed all’interno del suo appartamento hanno rinvenuto due serre indoor completamente attrezzate per la coltivazione della marijuana.

All’interno della stanza il giovane aveva allestito due serre con il classico “grow box” dotato di una potente lampada HPS, igrometri, tubi per l’areazione, attrezzature varie, sostanze chimiche e diverse boccette di fertilizzante. Il giovane ventottenne ha tentato di giustificarsi con gli agenti dicendo che non sapeva dell’illiceità del suo comportamento in quanto da quando era in Italia lo aveva sempre fatto. Il giovane è stato tratto in arresto e associato alla casa circondariale in attesa del giudizio di convalida.







Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2018 alle 12:25 sul giornale del 18 luglio 2018 - 421 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, jesi, arresto, monsano, articolo, veronica sassaroli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWGi