La Petite Messe solennelle di Rossini in anteprima alla Maratona di Bach

16/07/2018 - C’è un’anteprima di tutto rispetto alla Maratona Bach 2018: mercoledì 18 luglio, alle ore 21.00, la Cattedrale di Senigallia ospiterà infatti la ‘Petite Messe solennelle’ di Gioacchino Rossini.

Il musicista pesarese, dopo il successo del Guglielmo Tell, si dedicò alla composizione della musica da camera e sacra. Tra le sue composizioni più preziose c’è proprio la Petite messe solennelle, composta nel 1863.

Fu eseguita per la prima volta a Parigi, presso la cappella di famiglia della contessa Louise Pillet-Will, moglie del banchiere Pillet-Will e può essere considerata il testamento spirituale di Rossini, forse già presagio della sua prossima morte, scriverà infatti: « Buon Dio, eccola terminata questa umile piccola Messa. È musica benedetta quella che ho appena fatto, o è solo della benedetta musica?. Ero nato per l’opera buffa, lo sai bene! Poca scienza, un poco di cuore, tutto qua. Sii dunque benedetto e concedimi il Paradiso».

Musicisti ed interpreti professionisti si affiancano ad appassionati per mettere in piedi un’esecuzione di rara bellezza e per niente facile. Si esibiranno Claudia Carletti, soprano; Anastasia Pirogova, contralto; Patrizio Saudelli, tenore; Gianpiero Ruggeri, basso. Ilenia Stella, primo pianoforte; Rosella Laudi, secondo pianoforte; Lorenzo Antinori harmonium. Coro Tomassini di Serra de’ Conti e Unisensus di Senigallia. Mirco Barani, direttore.

Diretta streaming a cura di Fondazione Gabbiano Diretta radiofonica con commento, a cura del maestro Andrea Greganti







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2018 alle 17:57 sul giornale del 17 luglio 2018 - 463 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWEK