Riapre la chiesa dei Cancelli, stipulata con il Comune una convenzione per la gestione

11/07/2018 - Terminati i lavori di restauro della Chiesa dei Cancelli. L'edificio, danneggiato dal sisma del 2016, era chiuso da due anni.

Proprietaria della chiesa di Santa Maria Assunta (detta comunemente dei Cancelli) è la Diocesi di Senigallia, ma il Comune, vista la valenza culturale della struttura ha contribuito con propri fondi alla ristrutturazione, dopo che era stata dichiarata inagibie.

Ora l'Amministrazione vuole proseguire nell’utilizzo pubblico della struttura per ragioni di carattere sociale e culturale ritenuto infatti che la struttura rappresenta una importante opportunità per la crescita nella conoscenza culturale, artistica e sociale in quanto destinata ad ospitare attività di tipo musicale e teatrale, nonché convegni, congressi, meeting, conferenze, mostre, incontri e laboratori didattici.

Preso atto dell’utilità e del vantaggio che ne potrà ricavare la città nel disporre di uno spazio adeguato per l’organizzazione e l’ospitalità di eventi e iniziative che prevedono la presenza di un pubblico vasto in considerazione delle dimensioni notevoli della sala e vista la disponibilità della Diocesi di Senigallia, è stata sottoscritta una convenzione della durata di tre anni con la quale si affida al Comune di Senigallia, l’uso e la gestione della chiesa dei Cancelli, prevedendo la possibilità, per il Comune, di autorizzare, a sua volta, l’uso dei locali concessi ad Associazioni o altri soggetti interessati.

Viene confermato quindi l'utilizzo pubblico della chiesa di Santa Maria Assunta, che come in passato potrà continuare ad ospitare, oltre ad attività cultuali, attività di tipo musicale e teatrale, nonché convegni, congressi, meeting, conferenze, mostre, incontri e laboratori didattici e tutte quelle attività comunque consone e rispettose del luogo di culto nonché del valore architettonico, storico e religioso che essa rappresenta e della proprietà. Alla scadenza della convenzione le parti ricercheranno le modalità e le condizioni per l’eventuale prosecuzione del rapporto di collaborazione.





Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2018 alle 17:00 sul giornale del 12 luglio 2018 - 1809 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWul





logoEV