Ostra Vetere: la minoranza chiede un atto ispettivo sullo smottamento di Via Pezzolo

25/06/2018 - Un’interrogazione per sapere “se sia stata emanata un’ordinanza sindacale, o del responsabile del settore lavori pubblici o del responsabile del settore polizia municipale, che individui lo smottamento di Via Pezzolo, disponendo anche l’idonea segnaletica stradale, considerando che ad oggi tale segnaletica non sia presente.

La mancanza di un’adeguata e obbligatoria segnaletica comporterebbe un pericolo per l’incolumità dei veicoli e degli utenti di quel tratto stradale.” Lo chiede, con un atto ispettivo, il Capogruppo consiliare di Lega-Fratelli d’Italia-Autonomia per Ostra Vetere, Massimo Bello, a proposito di una frana situata lungo il tratto della strada comunale Pezzolo. “Da tempo, questa importante arteria stradale, sistemata e bonificata con progetto esecutivo approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 67 dell’11.07.2011, ha un tratto, nel quale si è verificato uno smottamento – si legge nell’interrogazione di Bello - e a cui l’Amministrazione precedente Memè, tanto meno quella attuale Pancotti, non ha mai messo in atto alcun intervento di sistemazione.”

“Si fa presente – continua il Capogruppo consiliare massimo Bello - che la scarna segnaletica stradale collocata per indicare tale smottamento non sarebbe idonea e regolare, non rispettando la vigente normativa in ordine alle disposizioni in materia di sicurezza stradale. Il Codice della Strada tutela, infatti, tra le altre cose, la sicurezza della circolazione e la fluidità del traffico, e in questa circostanza tale tutela non è garantita. In ordine ai principi generali del CdS e del vigente ordinamento, la careggiata di Via Pezzolo è un’area pubblica destinata alla circolazione di persone e di veicoli, e ogni uso diverso da quello ordinario deve essere oggetto di autorizzazioni e disciplinato con regole certe a tutela della sicurezza degli utenti. Ogni opera od intervento, anche emergenziale, deve essere autorizzato e deve rispettare le prescrizioni del vigente ordinamento e del CdS, garantendo sicurezza e fluidità della circolazione, sia di giorno che di notte. In tutto questo, e dall’evidenza fotografica effettuata, lo smottamento risulta pericoloso per l’integrità della strada e per la sicurezza degli utenti.

Il Consigliere Massimo Bello, quindi, ha interessato con un’interrogazione gli assessori alla Manutenzione ordinaria del territorio e ai lavori pubblici per chiedere anche “se non si ritenga utile ed opportuno collocare la giusta ed obbligatoria segnaletica stradale, adottando la doverosa ordinanza, qualora non sia stata emanata” e “se non si ritenga urgente ed immediato un intervento, che ripristini l’assetto stradale oramai da tempo in quelle condizioni precarie e pericolose perché tale smottamento è peggiorato con la conseguenza che, permanendo tale situazione, le conseguenze sarebbero ancor più gravi di quanto si possa immaginare.” Infine il Capogruppo di Lega-Fratelli d’Italia-Autonomia per Ostra Vetere chiede “se non si ritenga opportuno mettere in atto un vero e proprio programma di manutenzione ordinaria di tutte le strade comunali, considerando che negli ultimi cinque anni il mantenimento e la cura del patrimonio viario pubblico sia stato del tutto assente.”


da Lega Nord - FdI - “Autonomia per Ostra Vetere”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2018 alle 18:26 sul giornale del 26 giugno 2018 - 505 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, lega nord, fratelli d'italia, Lista “Autonomia per Ostra Vetere”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVYI





logoEV