Una lettrice replica sulla Casa Alloggio: "La struttura non è adeguata alle esigenze di una città come Senigallia"

Disabile 22/06/2018 - In riferimento alla risposta delle Cooperative Sociali H Muta e Casa della Gioventù del 7 giugno, in merito alle mie considerazioni sulla CASA ALLOGGIO di Via Capanna, intendo ribadire che il mio intento era solamente quello di descrivere semplicemente e chiaramente una situazione di grande disagio per le famiglie di ragazzi con disabilità.

La CASA ALLOGGIO non è assolutamente disponibile per nuovi ingressi e tanto meno per urgenze che potrebbero facilmente verificarsi. Solo 5 disabili risiedono in quella casa, come confermato sia dal Comune che dall'H muta, e non è più previsto alcun tipo di turnazione, come era stato stabilito alla nascita della struttura.

Non ho travisato nulla e ribadisco quello che ho già detto nel mio precedente pezzo. Non ho niente da dire sul volontariato, né sul personale addetto, ma solo sul fatto che la struttura non è assolutamente adeguata alle esigenze di una città come Senigallia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2018 alle 12:16 sul giornale del 23 giugno 2018 - 2101 letture

In questo articolo si parla di attualità, disabile, lettrice Vs

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVSW