"La difesa è sempre legittima (?)": se ne parla in un convegno a Senigallia

19/06/2018 - Nel pieno dell’avvio del dibattito a livello nazionale e parlamentare sulla riforma della legittima difesa, Senigallia si pone come “apripista” del confronto su un tema destinato a suscitare riflessioni, proposte e certamente polemiche.

A proporre la questione con una tavola rotonda di alto livello è la rete “Difesa Legittima Sicura” che, proprio da Senigallia, ha lanciato un’iniziativa nazionale a difesa delle donne e dei soggetti più deboli. Nell’ambito del primo stage nazionale con alcuni avvocati penalisti che hanno aderito al progetto e palestre di arti marziali, si terrà il prossimo venerdì alle ore 21 presso la sala del Consiglio Comunale di Senigallia la tavola rotonda dal titolo “La difesa è sempre legittima (?)”.

Interverranno relatori d’eccezione a partire dal sostituto procuratore della Repubblica di Ancona Ruggiero Dicuonzo, il dirigente del Commissariato di Polizia Agostino Licari, gli avvocati penalisti Roberto Paradisi (assistente della cattedra di filosofia del diritto all’università di Perugia e responsabile del progetto “Difesa Legitima Sicura”), Matteo Giambartolomei del Foro di Perugia (vice-coordinatore del progetto), Carlo Pressiani (assistente alla cattedra di procedura penale dell’Università di Bergamo) Lara Invernizzi (consulente Sportello Donna di Novara). Interverrà inoltre la dott.ssa Milena Pugnaloni, referente per la Procura per le vittime vulnerabili. Modererà il dibattito, preceduto da un saluto del sindaco di Senigallia Mangialardi, il giornalista Luca Pagliari a cui spetterà il compito di far toccare dai relatori gli aspetti più contesi ma anche quelli meno noti della legittima difesa. Un dibattito che si preannuncia vivace e interessante sia per le diverse e antitetiche prospettive dalle quali verrà affrontato (quella della pubblica accusa, della difesa e delle istituzioni di polizia) sia per il taglio che sarà culturale e pratico allo stesso momento.

Non mancherà ovviamente, atteso che si tratta di una iniziativa inserito nello stage marziale e giuridico di Difesa Legittima Sicura con la presenza anche tra il pubblico di marzialisti, una riflessione sulla legittima difesa degli esperti di arti marziali. Previsti a tal proposito interventi anche dell’olimpionica di judo Lucia Morico e della campionessa di ju jitsu Linda Ragazzi, responsabili tecniche del progetto DLS. L’evento è accreditato dall’ordine degli avvocati di Ancona.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2018 alle 21:37 sul giornale del 20 giugno 2018 - 485 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVMx





logoEV