La "Tenda della misericordia" ha ospitato l'Associazione di Amicizia politica

Senigallia 18/06/2018 - Un pomeriggio all'insegna della cultura targato Argomenti 2000 a Senigallia. Ospite della 'Tenda della misericordia’, l'Associazione di Amicizia politica ha proposto due momenti di grande spessore culturale quali la visita a Palazzo Mastai e la presentazione del libro "Guarire senza dottori", cimento poetico dedicato alla ricerca della guarigione.

La Tenda della Misericordia, presente in piazza del Duca nei giorni scorsi, è stata promossa dalla Consulta delle aggregazioni laicali della diocesi di Senigallia. Proprio in questo contesto si è inserita la proposta di Argomenti 2000 che ha condotto in una prima parte del pomeriggio i visitatori nelle stanze di Pio IX ad ammirare "Le nozze mistiche di Santa Caterina” dedicata al restauro della preziosa tavola rinascimentale.

Sapientemente restaurata dall’Istituto di Restauro delle Marche presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata, sotto la direzione della Soprintendenza, questa importante tavola del primo Cinquecento, riconducibile a Innocenzo Francucci. Il pomeriggio è continuato con la presentazione del libro "Guarire senza dottori" alla presenza degli autori Alessandro Pertosa e Lucilio Santoni. Tenda gremita per l'occasione che ha richiamato gente anche da fuori provincia. Gli autori hanno dibattuto circa la guarigione dai luoghi comuni e dai falsi miti che infestano la nostra vita quotidiana rendendola spesso invivibile, chiusa in sé stessa, incomunicabile. Miti diversi, anche molto lontani l'uno dall'altro, anche con un peso specifico differente, eppure pervasivi e duri a morire.

A moderare l'incontro è stata la giornalista Michela Gambelli, Gennaro Campanile della Segreteria di Argomenti 2000, nel presentare l'associazione, ha spiegato che "L'amicizia politica è un modo particolare di vivere la politica che presuppone il mettere in primo piano le relazioni tra le persone, tessendo una rete capace di offrire sostegno a chi si impegna in prima persona, come il non trattenere egoisticamente le proprie competenze, mettendole in circolo e condividendole fraternamente con uno stile alternativo a tutto ciò che in politica suona come competizione, individualismo, arrivismo."





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2018 alle 17:43 sul giornale del 19 giugno 2018 - 664 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVJk