Atletica: due vittorie, due argenti e un bronzo per le Marche nella rassegna tricolore under 18

Senigallia 17/06/2018 - Ancora una rassegna tricolore di grande successo per i giovani atleti delle Marche, stavolta ai Campionati italiani allievi di Rieti con cinque medaglie: due ori, due argenti e un bronzo.

Era da nove anni che il bottino finale non era così ricco nella massima manifestazione nazionale dedicata agli under 18, proseguendo così l’onda di vittorie di questa stagione. Appena due settimane fa, ad Agropoli, c’era stata infatti la migliore delle ultime sei edizioni nei campionati italiani juniores e promesse (under 20 e under 23) dove i marchigiani hanno conquistato sette medaglie.

A Rieti vince da favorita Sara Zuccaro nel martello. La quasi 17enne dell’Atletica Fabriano si laurea campionessa italiana e domina la gara con 61.85 sfiorando il suo record regionale (61.91 il 25 aprile a Modena). Dopo un primo lancio di sicurezza a 54.70, l’allieva allenata da Pino Gagliardi si scatena con 59.50 che vale già il successo, prima di migliorarsi al terzo tentativo per chiudere con tre nulli. Alla fine quasi quattro metri di vantaggio sulla più immediata inseguitrice e una supremazia schiacciante, mentre anche nella qualificazione aveva messo subito le cose in chiaro con 61.13 al primo lancio. È il suo secondo tricolore, che fa il paio con quello da cadetta nel 2016.

Una sfida bellissima nei 400 ostacoli, con un derby marchigiano tra due atlete che arrivano praticamente insieme sul traguardo. Il titolo italiano è di Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) in rimonta sulla non ancora 16enne osimana Angelica Ghergo (Team Atl. Marche), a cui non basta il nuovo record personale di 1’00”06 per salire sul gradino più alto del podio.

Stesso crono per entrambe e soltanto il fotofinish riesce a separarle di tre millesimi di secondo. La Silvestri riesce quindi a prendersi la rivincita della rassegna indoor di Ancona, dove si era piazzata terza nella gara vinta dalla Ghergo, e così la 17enne allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni indossa la seconda maglia tricolore della carriera dopo essersi imposta nel 2015 tra le under 16 sui 1200 siepi. Per la Ghergo, cresciuta nell’Atletica Osimo con Emanuele Galassi ma quest’anno seguita da Giorgio Gioacchini e Michele Coppari, c’è comunque una preziosa medaglia d’argento.

Nel decathlon festeggia il secondo posto Alessandro Caccini, autore di una vera impresa. Al termine delle dieci fatiche il 17enne della Collection Atletica Sambenedettese chiude con 6211 punti per demolire il record regionale di categoria dopo due emozionanti giornate di gare. Il talentuoso “orange” allenato da Francesco Butteri firma tre primati personali: 12.72 nel peso, 4.00 nell’asta e 5’05”82 nei conclusivi 1500 metri. Queste invece le sue altre prestazioni: 11”98 sui 100, 6.21 nel lungo, 1.65 nell’alto, 54”37 sui 400, 15”56 nei 110 ostacoli, 40.18 nel disco, 47.43 con il giavellotto.

Si conferma sul podio dell’alto Benedetta Trillini (Team Atl. Marche), terza con 1.71. La filottranese allenata da Robertais Del Moro, vicecampionessa nazionale indoor, coglie il primato stagionale all’aperto nell’occasione più importante ed è ancora tra le migliori d’Italia.

Sui 100 metri applausi per la 15enne Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati) che in batteria realizza il nuovo record marchigiano under 18 di 12”07 (+1.2), superando dopo 13 anni il 12”08 di Francesca Ramini, e poi si piazza sesta in finale con 12”23 (+0.1) davanti alla sangiorgese Greta Rastelli (Team Atl. Marche), settima con 12”33 (+0.1) ma in batteria aveva corso in 12”12 (+0.9). Al sesto posto anche Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) nei 100 al maschile, 11”17 (-0.2) in finale e 11”15 (-2.4) in batteria, e l’astista Edoardo Giommarini (Collection Atl. Sambenedettese) che pareggia il personal best di 4.30. La staffetta 4x100 della Tam composta da Benedetta Trillini, Irene Pesaresi, Greta Rastelli e Angelica Ghergo è settima in 48”59, ottava nell’asta Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo) con il personale eguagliato di 3.40.

RISULTATI ATLETI MARCHIGIANI
1. Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 400 ostacoli 1’00”06 finale, 1’02”62 batt.
1. Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) martello 61.85 finale, 61.13 qual.
2. Alessandro Caccini (Collection Atl. Sambenedettese) decathlon 6211
2. Angelica Ghergo (Team Atl. Marche) 400 ostacoli 1’00”06 finale, 1’01”93 batt.
3. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto 1.71
6. Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) 100 metri 11”17 (-0.2) fin. A, 11”15 (-2.4) batt.
6. Edoardo Giommarini (Collection Atl. Sambenedettese) asta 4.30 finale, 4.10 qual.
6. Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati) 100 metri 12”23 (+0.1) fin. A, 12”07 (+1.2) batt.
7. Greta Rastelli (Team Atl. Marche) 100 metri 12”33 (+0.1) fin. A, 12”12 (+0.9) batt.
7. Benedetta Trillini, Irene Pesaresi, Greta Rastelli, Angelica Ghergo (Team Atl. Marche) 4x100 metri 48”59
8. Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo) asta 3.40 finale, 3.30 qual.
9. Guido Catalano, Alfredo Santarelli, Mattia Mecozzi, Stefano Vitturini (Sport Atl. Fermo) 4x100 metri 43”41
9. Alessia Mariani (Collection Atl. Sambenedettese) peso 11.71 finale, 12.52 qual.
10. Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) 400 ostacoli 56”77
10. Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo) asta 3.90 finale, 3.90 qual.
10. Ronaldo Mancinelli (Asa Ascoli Piceno) martello 50.86 finale, 54.00 qual.
10. Anna Maria Pennesi (Atl. Civitanova) 800 metri 2’17”43
11. Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) 110 ostacoli 14”64 (+1.4) fin. B, 14”93 (+1.7) batt.
11. Andree Fioretti (Sef Stamura Ancona) 1500 metri 4’48”21
13. Nicole Morelli (Sport Atl. Fermo) asta 3.20
14. Lucia Crosta (Team Atl. Marche) 2000 siepi 7’41”66
14. Petra Massaro (Atl. Fabriano) martello 43.16
18. Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona) lungo 6.41 (+0.7)
18. Greta Rastelli (Team Atl. Marche) 200 metri 25”56 (+1.7) batt.
19. Anastasia Giulioni (Atl. Avis Macerata) 5000 marcia 28’10”37
21. Irene Pesaresi (Team Atl. Marche) 400 ostacoli 1’07”23
22. Emanuele Ghergo (Team Atl. Marche) decathlon 5312
22. Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati) 200 metri 25”65 (+2.4)
23. Irene Pesaresi (Team Atl. Marche) 100 ostacoli 15”18 (+0.8)
23. Alena Binni (Team Atl. Marche) lungo 5.14 (+1.7)
24. Simone Romagnoli (Team Atl. Marche) 110 ostacoli 15”16 (+1.5)
24. Leonardo Burroni (Sef Stamura Ancona) giavellotto 46.89
25. Lorenzo Falappa (Team Atl. Marche) alto 1.80
29. Francesco Gagliardi (Mezzofondo Club Ascoli) 800 metri 2’01”20
30. Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) lungo 5.05 (+0.9)
35. Noemi Dolciotti (Atl. Fabriano) 400 metri 1’00”35
44. Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) 200 metri 26”18 (+1.7)
45. Giulia Tonti (Team Atl. Marche) 100 ostacoli 15”76 (-0.4)
48. Elvira Yeabarth (Sport Atl. Fermo) 200 metri 26”21 (+1.1)
51. Marco Ugoccioni (Atl. Avis Macerata) 400 metri 53”52
51. Elvira Yeabarth (Sport Atl. Fermo) 100 metri 12”84 (+1.4)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2018 alle 17:37 sul giornale del 18 giugno 2018 - 314 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, sara zuccaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVG0





logoEV