Castelleone: presentazione dell’affresco ritrovato nella chiesa di Sant'Antonio abate

25/05/2018 - Nascosto da sempre e sconosciuto agli stessi castelleonesi è tornato al pubblico godimento il dipinto murale raffigurante la Madonna incoronata dagli angeli tra i santi Sebastiano e Rocco, databile agli inizi del Cinquecento.

l restauro dell’edificio e dell’affresco, presentati nell’ottobre del 2016, ha fatto seguito un accurato studio, la cui pubblicazione sarà presentata al pubblico nella stessa chiesa di Sant’Antonio abate venerdì 25 maggio alle ore 21.00.

La ricerca condotta da Matteo Procaccini e da Eros Gregorini ha dato vita ad un lavoro editoriale di quaranta pagine che verrà distribuito al termine della serata. Lo studio dei due ricercatori è accompagnato da una scheda a cura di Giovanna Macchi che ha eseguito nel 2016 l’intervento di restauro dell’affresco, sotto la direzione della Soprintendenza all’Archeologia, Belle arti e Paesaggio delle Marche.

Lo studio, i cui risultati saranno illustrati in occasione della presentazione della pubblicazione, ha portato alla luce molti e interessanti novità sull’opera, sia per quanto riguarda l’origine e la ragione per cui venne realizzata, sia per quanto riguarda il periodo di esecuzione e l’autore. Saranno gli stessi studiosi a illustrare i contenuti della ricerca, dopo il saluto del parroco don Giacomo Bettini e del vescovo diocesano, Franco Manenti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2018 alle 09:27 sul giornale del 26 maggio 2018 - 694 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUVA