Il Comune si aggiudica l'asta per i campi del Ponte Rosso: Mangialardi, "Pronti alla riqualificazione"

19/05/2018 - Il Comune si aggiudica l'asta dei campi da tennis del Ponte Rosso. Per una somma di 52.050 l'ente è diventato l'unico proprietario di una struttura tanto contesa quanto discussa. L'asta, indetta dalla Regione Marche, si è tenuta venerdì pomeriggio.

L'area, che oggi versa in stato di degrado e abbandono dopo il colpo di grazia dell'alluvione del 2014, era di proprietà della Regione Marche, che ne deteneva la superficie, mentre il Comune era proprietario solo del terreno su cui sorge il manufatto. La Regione ha deciso di alienare la proprietà e il Comune vantava il diritto di prelazione. Dopo aver atteso volutamente la terza asta (quella ultima, con un ribasso del 30% rispetto all'importo iniziale di 72 mila euro), il Comune si è aggiudicato definitivamente l'area che ora entra nel pieno possesso dell'ente.

“Chiudiamo finalmente questa partita -commenta il sindaco Maurizio Mangialardi- adesso, oltre a poter intervenire per la pulizia sommaria dell'area, aspettiamo progetti. Non abbiamo le risorse per investire direttamente ma aspettiamo project financing e nel frattempo opteremo per un periodo di gestione transitoria. La destinazione d'uso resterà quella di un centro sportivo di qualità”. Il complesso immobiliare sorge su un’area di 4.325 mq ed è composto da un corpo destinato ad ospitare attività commerciali (bar e ristorante), locali accessori destinati a spogliatoi, magazzini, servizi igienici e 3 campi in sintetico.





Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2018 alle 00:58 sul giornale del 21 maggio 2018 - 4330 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUHQ