Il Corinaldesi sempre più interculturale: siglato il gemellaggio con il Liceo “Gay Lussac” di Limoges

Senigallia 04/04/2018 - Da sempre l’ITCG “Corinaldesi” di Senigallia pone la dimensione internazionale al centro dei propri percorsi formativi, attraverso la partecipazione al programma di mobilità Erasmus Plus, la realizzazione di progetti di partenariato interculturale e il coinvolgimento degli alunni in visite d’istruzione e soggiorni studio all’estero.

Quest’anno la spinta interculturale è stata ulteriormente rafforzata grazie all’avvio di un nuovo gemellaggio Italia-Francia siglato dall’ITCG “Corinaldesi” e il Liceo “Gay Lussac” di Limoges, la cui prima edizione si è svolta nel mese di marzo.

All’inizio del mese l’ITCG “Corinaldesi” ha infatti accolto un gruppo di otto alunni e due insegnanti del Liceo francese, che sono stati ospiti per una settimana delle famiglie degli alunni della classe 2A AFM dell’Istituto, mentre i due docenti accompagnatori hanno soggiornato dalla collega di Lingua Francese, la professoressa Susanna Pigliapochi.

Nonostante siano stati accolti al loro arrivo dalla città di Senigallia inaspettatamente coperta da una spessa coltre di neve, seguita dalla chiusura delle scuole per tutto il periodo della loro permanenza, i ragazzi d’oltralpe hanno potuto lo stesso apprezzare le bellezze storico-artistiche e paesaggistiche del territorio. Dopo il benvenuto da parte del dirigente scolastico Elena Giommetti e del primo cittadino Maurizio Mangialardi presso la sala consiliare del comune, gli studenti hanno potuto visitare alcuni monumenti del centro storico di Senigallia, dal profilo eccezionalmente imbiancato. Nei giorni seguenti, i ragazzi italiani hanno accompagnato i loro corrispondenti in visite guidate della città di Pesaro, della Rocca di Gradara, di Ancona e di Assisi. Grazie all’eccezionale accoglienza dei ragazzi di Senigallia, non sono poi mancate le occasioni di conoscere ed apprezzare le tipicità gastronomiche del territorio, con una colazione con crostate, ciambelloni e biscotti offerti dalle famiglie e una cena a base di pizza e focaccia fatte in casa.

L’ospitalità degli alunni e delle famiglie del “Corinaldesi” è stata a sua volta ricambiata dal 20 al 27 marzo, in occasione della seconda fase del progetto, durante la quale gli alunni italiani e l’insegnante sono stati accolti dai loro corrispondenti francesi a Limoges

I ragazzi hanno trascorso una settimana all’insegna della scoperta del patrimonio storico e artistico della regione del Limousin,: le Grotte di Lascaux, famose in tutto il mondo per le pitture rupestri risalenti al Paleolitico, il Centro della Memoria di Oradour, il “villaggio martire” distrutto dai nazisti il 10 giugno 1944. Durante il gemellaggio non sono poi mancate le occasioni di toccare con mano le tradizioni culturali per cui la città di Limoges è nota a livello internazionale. I ragazzi si sono, infatti, cimentati in un laboratorio di decorazione di piatti in porcellana presso il Museo Nazionale della Porcellana Adrien Dubouché e hanno frequentato un workshop di decorazione della cioccolata al presso l’azienda Bovetti Chocolatier di Terrasson-Lavilledieu, ottenendo il diploma di “maître chocolatier”.

Il gemellaggio Italia-Francia avviato tra le due scuole ha così permesso ai ragazzi di vivere per due settimane a contatto con coetanei europei sperimentando un sistema scolastico e uno stile di vita differente. Questa esperienza così coinvolgente e significativa si è tradotta in occasione di formazione ed arricchimento umano per gli studenti, motivandoli a migliorare le competenze linguistiche e ampliando il loro orizzonte culturale, contribuendo dunque in maniera concreta alla creazione di una cittadinanza europea attiva.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2018 alle 09:24 sul giornale del 05 aprile 2018 - 803 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, Itcg “Corinaldesi”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTgf





logoEV