Serra de' Conti: il cinema di Simone Massi per festeggiare il ventennale dell’associazione TiVittori

Simone Massi 21/03/2018 - Il cinema di Simone Massi può definirsi senza dubbio artigianato artistico. La cura minuta dei dettagli; i fotogrammi disegnati uno per uno a mano con tecniche diverse, pazientemente attendendo che arrivino alla loro forma finale; la poesia con cui le immagini dei suoi cortometraggi si susseguono raccontando storie antiche e pure attuali, fanno di Massi un poeta visivo del nostro tempo.

Venerdì 23 marzo, alle 18, all’Ex Frantoio di Serra de’ Conti, potremo conoscere il suo lavoro e ammirare alcuni dei suoi film animati, in una selezione a cura dello stesso autore, il quale sarà presente e disponibile alle domande del pubblico. Interverrà inoltre Mattia Priori, organizzazione del festival Animavì.

L’appuntamento - gratuito - rientra tra le iniziative organizzate per festeggiare il ventennale dell’associazione TiVittori di Serra de’ Conti, realtà culturale e teatrale promotrice di diversi eventi tutto l’anno, tra cui il festival di arti in casa “L’Altra Fedora” (23 giugno, 14 luglio, agosto da definire) e il festival “Passaggi periferici” (20 luglio – aperta una call per gruppi con musica originale).

L’incontro con Simone Massi rientra nella rassegna "dARTE S'ERRA", nata dal desiderio di conoscere e far conoscere persone "comuni" che hanno scelto percorsi di vita tutt'altro che ordinari, ricevendo riconoscimenti su larga scala e rimanendo comunque legati al loro territorio di origine: le Marche. Persone che con consapevolezza, umiltà e passione hanno interrogato se stesse e deciso di seguire il loro cuore, di esprimere la loro umanità e di fare ciò che la loro anima chiedeva per sentirsi nella pienezza e nella bellezza.

Dopo aver già ospitato Achille Cesarano, il 23 marzo sarà dunque la volta di Simone Massi. Animatore resistente, illustratore e autore di film di animazione, Massi è uno dei talenti marchigiani più originali e riconosciuti anche in ambito internazionale. Ha vinto oltre 200 premi in Italia e all’estero. È stato prodotto dalla prestigiosa ARTE France. Nasce a Pergola (Pesaro-Urbino) nel maggio del 1970, ex-operaio, di origine contadina, ha studiato Cinema di Animazione alla Scuola d’Arte di Urbino. Animatore indipendente, da 20 anni sta cercando - in maniera pulita - di fare diventare la sua passione per il disegno un mestiere. Nonostante le difficoltà ha ideato e realizzato (da solo e interamente a mano) una decina di piccoli film di animazione che sono stati selezionati e mostrati in 63 paesi nei 5 continenti e che hanno raccolto oltre 200 premi. Ha realizzato la sigla e i manifesti per la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia dal 2012 al 2014. Nel 2012 ha vinto il David di Donatello. Dalla fine degli anni Novanta, è stato ospite di diverse trasmissioni e media. Il suo lavoro è stato oggetto di tesi di laurea e pubblicazioni. Realizza manifesti e copertine di libri e riviste. È direttore artistico del festival Animavì.

L’ultimo appuntamento della rassegna "dARTE S'ERRA" è il 27 aprile con Emily Mignanelli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2018 alle 11:32 sul giornale del 22 marzo 2018 - 826 letture

In questo articolo si parla di attualità, pergola, serra de' conti, simone massi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSSG





logoEV