Macerata: individuato il colpevole dell'aggressione alla sede del GUS in Piazza Mazzini

polizia stradale 19/03/2018 - Il 26 febbraio scorso, nel primo pomeriggio, un individuo aveva danneggiato la vetrata dell’ingresso della sede del GUS sita in Piazza Mazzini contro la quale aveva scagliato delle pietre, episodio che aveva creato un certo allarme sociale.

Le immediate indagini condotte dagli uomini della Digos e dirette dal Procuratore Capo della Repubblica Giovanni Giorgio, effettuate con metodi tradizionali attraverso l’escussione di numerosi testimoni e l’acquisizione delle immagini registrate dalle telecamere installate nella zona dell’accaduto, hanno consentito una puntuale e precisa ricostruzione dell’azione criminosa e la successiva individuazione del responsabile.

L’attività di indagine proseguita per alcune settimane anche con l’ausilio della Polizia Scientifica, ha consentito l’acquisizione di ulteriori elementi di riscontro alla luce dei quali è stato individuato l’autore del gesto.

Nella giornata di ieri, su delega del Procuratore della Repubblica, gli uomini della Digos, hanno effettuato una perquisizione all’interno dell’abitazione dell’indagato residente in città. Nel corso delle operazioni sono stati rinvenuti ulteriori oggetti pertinenti al reato commesso che sono stati sottoposti a sequestro.

Informato dei motivi dell’attività di Polizia, l’uomo, nullafacente, gravato da precedenti penali per reati in materia di stupefacenti, contro il patrimonio e la persona ha amesso le proprie responsabilità in ordine ai fatti riferento di aver compiuto il gesto in un momento di diperazione poiché senza lavoro.


di Rachele Giordano
redazione@viveremarche.it

 




Questo è un articolo pubblicato il 19-03-2018 alle 18:59 sul giornale del 20 marzo 2018 - 684 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, polizia stradale, articolo, rachele giordano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSPc





logoEV