Bianchelli e Marzocca: al via l'operazione "salvataggio" dei due stadi cittadini

12/03/2018 - Fondi stanziati per il rifacimento del manto in sintetico dello stadio “Bianchelli” di Senigallia e via libera ai lavori per i nuovi spogliatoi dello stadio di Marzocca.

Il Comune ha presentato alla Lega Nazionale Dilettanti il progetto di rifacimento del manto in sintetico dello stadio centrale che prevede una spesa di ben 732 mila euro. Soldi già stanziati nel bilancio 2018 approvato nel gennaio scorso. E così il pericolo della chiusura del Bianchelli sembra scongiurato. Quando arriverà il nulla osta al progetto da parte della Lega Nazionale Dilettanti potranno partire i lavori. L'intervento comunque, per ragioni di praticabilità del campo, si svolgerà in estate, alla fine dei campionati di calcio. Il manto in sintetico del BIanchelli realizzato nel 2006, è infatti “scaduto”.

Il certificato di omologazione rilasciato dalla Lega Nazionale Dilettanti scade alla fine della stagione agonistica in corso e quindi il manto dovrà essere rifatto entro agosto, pena la chiusura dello stadio. A tirare un sospiro di sollievo sono però, soprattutto, i tifosi e la società del Marzocca, che da quasi inizio stagione hanno dovuto rinunciare allo stadio della frazione, chiuso all'improvviso per “inagibilità”. Nel mirino erano finite la tribuna giudicata non sicura e a norma dagli ultimi esami tecnici così come gli spogliatoi. Una doccia fredda per la squadra dell'Olimpia Marzocca che si è ritrovata all'improvviso senza stadio pur affrontando un campionato di Promozione per altro in competizione con la Vigor. Un disagio non da poco che la società sta “sopportando” dividendo lo stadio centrale con la società rossoblu. Il sindaco, in occasione dell'approvazione del bilancio 2018, ha assicurato che “i 200 mila euro stanziati per lo stadio ne consentiranno la riapertura per settembre”.

I lavori prevedono il rifacimento e messa a norma della tribuna e della tribunetta dello stadio della frazione senigalliese. Intanto si comincia da un primo step, che riguarda la messa a norma degli spogliatoi per una spesa di oltre 6 mila euro. A dicembre, quando le due “pecche” degli stadi comunali erano saltate fuori hanno messo in allarme tifosi e società sportive. Se la chiusura forzata del Bianchelli per il mancato rifacimento del sintetico sembrava improbabile (la scadenza del manto era già nota), l'inagibilità dell'impianto di Marzocca è arrivata come una doccia fredda.





Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2018 alle 09:30 sul giornale del 13 marzo 2018 - 2603 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSrP





logoEV