Alunni scrivono ai ladri dopo il furto: "Fate pace con il vostro senso di colpa"

12/03/2018 - “Cari”……ladri, pensiamo che vi rendiate conto del disagio che ci avete arrecato. Ci avete privato del nostro lavoro. Voi non ci avete preso solo dei computer, avete preso il nostro lavoro, il lavoro di ben sei mesi di impegno di più di 350 studenti.

Tuttavia, contro ogni aspettativa, noi alunni della classe 3 C della scuola Marchetti di Senigallia, vi ringraziamo. Noi, vostre vittime, vi ringraziamo. Vi ringraziamo perché quella di oggi è stata una lezione di vita, che ci rimarrà per sempre. Il 9 marzo 2018, abbiamo imparato chi non vorremo mai essere in futuro: voi. Non ci approprieremo mai di beni altrui solo per i nostri scopi.

Non faremo mai un torto a dei ragazzi che non ci hanno fatto nulla. Non ci permetteremmo mai di ostacolare un istituto pubblico, che cerca di costruire un futuro a dei ragazzi che rappresentano il futuro di tutti. Ci hanno sempre detto che le azioni rivelano le persone e ci dispiace per voi, poiché per essere capaci di compiere queste azioni così cattive, dovete essere molto tristi. Ma ricordate che dovreste aspirare ad una felicità prolungata e non crediamo che i nostri computer possano darvela.

Un computer è soltanto materiale, è sostituibile e vogliamo farvi notare che se la felicità consistesse in un computer, faremmo tutti i salti di gioia. Vi auguriamo di fare pace con i vostri sentimenti e con il senso di colpa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2018 alle 10:45 sul giornale del 13 marzo 2018 - 2035 letture

In questo articolo si parla di attualità, Istituto Comprensivo Senigallia-Marchetti e piace a michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSxQ





logoEV