Alluvionati Misa: "Siamo nel paese dei proclami e delle allerte meteo, dopo 7 anni niente è cambiato”

02/03/2018 - Vasche iniziate e arenate nella burocrazia, un fiume con argini compromessi irrimediabilmente e dei quali nessuno si fa carico per la sistemazione, foce tappata e fossi da risistemare… è giunto il momento di dire le cose per come stanno ”siamo nel paese dei proclami e delle allerte meteo”

È inutile… non c’è la volontà di cambiare ed è sempre più chiaro cari miei!

Il due marzo ricorre l’anniversario che avrebbe dovuto risvegliare le coscienze dei nostri amministratori “TUTTI” fin dal 2011 quando il Misa è entrato senza bussare nelle nostre case ed oggi a distanza di 7 anni abbiamo all’attivo un’alluvione in più e decine e decine di allerta meteo di vario genere.

Per non dimenticare !!!!!

Alluvione 2 marzo 2011





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2018 alle 10:49 sul giornale del 03 marzo 2018 - 4137 letture

In questo articolo si parla di attualità, misa, comitato alluvionati Misa e piace a carlo133

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSd4





logoEV