Ritrova la compagna di scuola dopo anni e inizia a seguirla, lei lo denuncia per stalking

avvocati legge tribunale 01/03/2018 - Ha incontrato la compagna di scuola dopo 18 anni e incuriosito ha tentato di riallacciare un rapporto, ma dopo averla seguita fino a casa per due volte, lei spaventata, lo ha denunciato per stalking.

È accaduto a Senigallia. I due giovani, 28enni, entrambi senigalliesi si sono incontrati dopo 18 anni, in città, lo scorso settembre. Erano andati a scuola insieme, ma poi si erano persi di vista. Lui rivedendola ha provato interesse e ha tentato un approccio lasciandole un biglietto con il suo numero di telefono e chiedendole di parlare. Lei tramite un messaggio su Whatsapp gli ha fatto sapere di non essere interessata a frequentarlo, essendo già impegnata.

Lui però non si è arreso e tra gennaio e febbraio i tentativi di approccio sono continuati: si è più volte recato nel centro commerciale dove lei lavora, passando vicino al suo negozio, in due occasioni ha parcheggiato la macchina vicino a quella di lei e in altre due occasioni l'ha anche seguita fino a casa. La giovane, spaventata da questo comportamento persecutorio, ha deciso di denunciarlo per stalking, lo scorso 14 febbraio.

A quel punto è scattato il provvedimento di divieto di avvicinarsi ai luoghi da lei frequentati.

Giovedì si è svolto l'interrogatorio di garanzia. Il giovane, davanti al giudice, non ha negato di essere passato davanti al negozio dove lei lavora, né di averla seguita fino a casa, spiegando che aveva solo piacere di conoscerla, ma che la sua timidezza gli ha impedito di approcciarsi personalmente.

Si è difeso aggiungendo di essere dispiaciuto per averla spaventata. Tramite il suo difensore, l'avvocato Corrado Canafoglia, ha quindi chiesto di poter trovare una soluzione pacifica alla vicenda, porgendo le sue scuse alla giovane per quanto accaduto.





Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2018 alle 18:48 sul giornale del 02 marzo 2018 - 5485 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSdh





logoEV