Ancona: Spacciava dentro il pronto soccorso ad Ancona, nei guai 19enne

24/02/2018 - Spacciava dentro il pronto soccorso ad Ancona, nei guai 19enne. A mettere le manette al 19enne i Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Collemarino hanno tratto in arresto un giovane marocchino per spaccio di stupefacenti. Il giovane contrattava la cessione dello stupefacente su WhatsApp. Alle ore 18 circa di ieri 23 febbraio, i Carabinieri di Collemarino, unitamente a quelli del Norm, traevano in arresto il 19enne marocchino O.Z. per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio” all’interno del pronto soccorso di Ancona Una contrattazione dello scambio dello stupefacente “telematica”. Il pusher, infatti, aveva contrattato la cessione dello stupefacente per circa 7 grammi di hashish dietro il pagamento della somma di euro 50,00. Il Consumatore ed il pusher, purtroppo per loro, hanno visto amaramente saltare il loro piano grazie all’intervento dei militari che visionando gli smartphone riuscivano a ricostruire l’intera conversazione e quindi l’intera dinamica dello spaccio con tanto di reciproche cautele – risultate vane - da adottare per evitare eventuali occhi e orecchie degli “sbirri”.

La perquisizione veniva estesa anche presso l’abitazione dell’arrestato, ove si rinveniva un grinder metallico con all’interno tracce di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Oltre alla sostanza rinvenuta, si procedeva al sequestro del telefono cellulare in uso, ritenuto utile ai fini d’indagine. Lo stesso, pertanto, condotto in caserma veniva tratto in arresto e nella giornata odierna è stato sottoposto al giudizio con direttissima dinanzi il Giudice del Tribunale Dorico che ha convalidato l’arresto e considerato legittimo l’operato dei militari.





Questo è un articolo pubblicato il 24-02-2018 alle 14:20 sul giornale del 26 febbraio 2018 - 1016 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, ancona, spaccio, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aR1S