Tina Modotti ed altre protagoniste della fotografia raccontate da Gioacchino Castellini

23/02/2018 - Venerdì alle 21, per iniziativa dell'Associazione “Io Fotoreporter/Donna”, sarà tenuto un incontro di storia della fotografia sul tema delle DONNE PROTAGONISTE.

A parlare sarà il noto fotografo, esperto di storia del fotogiornalismo Gioacchino Castellani, che illustrerà biografia ed opera di MARGARET BOURKE, WHITE, DOROTHEA LANGE, TINA MODOTTI, GERDA TARO, VIVAN MAIER, DIANE ARBUS, LEE MILLER. La lezione sarà accompagnata da proiezione di immagini e documentazioni.

Come noto Gioacchino Castellani è autore di cinque monografie, pubblicate in collaborazione con la Fiaf. Una è a carattere autobiografico (“Gioacchino Castellani, esperienze di un fotoamatore”) e le altre quattro sono dedicate ai fotografi marchigiani: “Fotografi in Provincia”, “Rassegna di Fotografia Marchigiana”, “La Scuola dei Maestri” e “Incontri Osimani”. Gioacchino Castellani ha fondato e coordina presso il Musinf, l’Accademia Sali d’argento, sodalizio che raccoglie e diffonde la documentazione relativa ai fotografi marchigiani, che hanno operato e continuano ad operare in camera oscura, seguendo i canoni della fotografia ai sali d’argento.

L’iniziativa intende anche diffondere, con laboratori didattici e workshop, l’amore per la camera oscura tra i giovani fotografi. Nato ad Osimo nel 1950, Gioacchino Castellani ha iniziato a fotografare negli anni Settanta, quando, per motivi di studio, documentò i caratteri geologici del territorio marchigiano. E’ del 1985 la sua prima personale dedicata alla “Marcia della Pace, Perugia-Assisi”, mostra allestita in Osimo in collaborazione con la locale sezione Arci.

Negli anni successivi ha proseguito l’attività foto-amatoriale con collettive e mostre in varie località della provincia anconetana. Nel 1988 ha fondato con alcuni amici il foto-club “Mario Giacomelli” di Osimo e a distanza di venti anni “l'Associazione Fotografica Ferruccio Ferroni” di Monte San Vito. Due iniziative legate ai rapporti di stima e amicizia che l’autore ha tenuto per lungo tempo con i maestri senigalliesi. Delegato Provinciale Fiaf di Ancona dal 1999 al 2005, ha organizzato per la Federazione dieci edizioni di Fiaf-Incontri, rassegna itinerante di fotografia marchigiana. La fotografia di Castellani è stata proposta recentemente con successo in una mostra allestita a Chiaravalle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2018 alle 18:56 sul giornale del 24 febbraio 2018 - 260 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRZk