Rissa tra nigeriani in piazza Diaz: un ferito portato in ospedale, l'aggressore arrestato

polizia 113 23/02/2018 - Una rissa tra tre uomini è finita con il ferimento di uno dei contendenti. Ad allertare le forze dell'ordine alcune persone presenti alla fermata dell'autobus di piazza Diaz, dove i tre, nigeriani, sono stati visti litigare, giovedì pomeriggio intorno alle 17.

La volante della polizia si é recata immediatamente sul posto e , dopo aver raccolto le informazioni, ha appreso che due dei tre litiganti erano saliti su un autobus. Pertanto gli agenti hanno raggiunto l'autobus a qualche chilometro di distanza ed all interno hanno trovato i due stranieri di origine nigeriana che ancora stavano litigando animatamente.

Uno dei due presentava delle ferite anche al volto e sanguinava. Pertanto vsono stati fatti scendere e il ferito é stato condotto in ospedale mentre l'altro in commissariato. Per chiarire la vicenda sono stati sentiti alcuni testimoni presenti in Piazza Diaz e poi anche il ferito dopo essere stato dimesso con una prognosi di 9 giorni . Si è accertato che la lite era nata per il mancato pagamento di un debito che il soggetto poi ferito aveva nei confronti dell' altro.

Ne è scaturita un colluttazione in cui uno dei due tirava fuori un coltello sferrrando dei colpi verso l'altro che cercava di evitarli ma veniva colpito al volto, rimanendo ferito con un piccolo taglio poi su suturato e sui vestiti. Il ferito ha riferito anche che gli era stato rubato il cellulare e del denaro. L'aggressore ha poi provato ad allontanarsi ma il ferito ha tentato di fermarlo brandendo un pezzo di ferro trovato per terra.

Quando poi l'aggressore é salito sul bus l'altro lo ha seguito e sono poi stati fermati dai poliziotti anche con l'ausilio dei carabinieri. Di seguito l'aggressore L.J. nigeriano di anni 30 circa, è stato tratto in arresto per lesioni aggravate e permanendo nelle camere di sicurezza in attesa della convalida.

Il ferito, irregolare sul territorio dello stato, è stato colpito da espulsione del Prefetto. Sono in corso accertamenti sulla posizione dell'arrestato circa la regolare permanenza in Italia risultando scaduto il permesso di soggiorno. L'arresto è stato convalidato dal tribunale venerdì mattinata e l'uomo rimesso in libertà.

Dalle parole i ue litiganti sono però passati ai fatti, e uno è rimasto ferito con un'arma da taglio. All'arrivo delle forze dell'ordine i due hanno cercato di scappare salendo su un bus, ma sono stati fermati dopo che la polizia ha affiancato il mezzo.

Uno dei due è stato condotto in Commissariato mentre il ferito al pronto soccorso di Senigallia. Sul posto anche gli uomini del 118. Indagano le forze dell'ordine per ricostruire la vicenda.





Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2018 alle 16:21 sul giornale del 24 febbraio 2018 - 2153 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, polizia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRX3





logoEV