Scherma: incetta di medaglie del club di Jesi dalla Spagna al Cairo, passando per l'Austria

21/02/2018 - Quella che va dal 16 al 18 febbraio è stata un fine settima molto impegnativa per il Club Scherma Jesi che ha visto cimentarsi i propri atleti di tre diverse categorie in altrettante gara sia nazionali che internazionali ma anche pieno di soddisfazione che ricompensa l’impegno dello Staff del Club e lo sponsor Ubi Banca che da oltre venti anni lo affianca.

Infatti in tre giorni di gara gli atleti Jesini hanno riportato a casa un cospicuo bottino: 2 medaglie d’oro individuali, 2 medaglie d’oro a squadre, 1 medaglia d’argento individuale, 1 medaglia d’argento a squadre, 1 medaglia di bronzo individuale e 1 medaglia di bronzo a squadre.

Ma andiamo per ordine. In campo nazionale a conquistare l’argento individuale è stato Dino Vannucci che è salito sul podio della gara riservata ai Master categoria 2 (oltre i 50 anni) organizzata a Roma.
La nazionale di fioretto femminile è stata impegnata in una prova di coppa del mondo under 20 in calendario a Moedling (Austria.) Della compagine azzurra facevano parte anche le atlete del Club Scherma Jesi Elena Tangherlini , Serena Rossini, Martina Manzoli.
A far salire il tricolore sul podio è stata Elena Tangherlini che ha conquistato la medaglia di bronzo (LEGGI QUI), con qualche rammarico poichè dopo aver battuto la favorita , la tedesca Leonie Ebert, mentre conduceva l’assalto della semifinale per 9/2 contro la statunitense Delphine Devore ha perso la dovuta concentrazione facendosi rimontare e battere pe 15/13 spianandogli la strada per la finale dove ha conquistato l’oro. Serena Rossini , ha affrontato la gara in condizioni fisiche precarie che non gli hanno consentito di andare oltre al nono posto. Martina Manzoli invece ha pagato il noviziato nelle gare internazionali terminando al novantesimo posto.

Nella gare a squadre le azzurre sono riuscite a conquistare la medaglia d’argento. La formazione composta da Elena Tangherlini, Serena Rossini Martina Favaretto e Marta Ricci ha battuto progressivamente la Russia per 38/37, poi la Francia per 44/30 per poi cedere la medaglia d’oro all’Ungheria per 45/37.

A Terrasa in Spagna negli stessi giorni si svolta la gara di coppa del modo under 20 di fioretto maschile. A dominare la gara individuale è stato ancora una volta l’atleta del Club Scherma Jesi Tommaso Marini che ha conquistato l’oro (LEGGI QUI) battendo tutti gli avversari con un punteggio che ha visto una differenza stoccate che ha rimarcato la sua bravura. Nei quarti di finale ha eliminato il russo Kirill Borodachev per 15/7 in semifinale l’egiziano Mohamed Hamza ed in finale con un netto 15/5 l’altro fratello russo Anton Borodachev.
Marini, che si era aggiudicato anche la precedente gara disputatasi ad Udine, risulta in testa alla classifica di coppa del mondo under 20.
Nella prova a squadre l’Italia si è classificata quinta.

Sulle pedane egiziane de Il Cairo nei giorni dal 16-17- 18 febbraio si sono svolti i Campionati del Mediterraneo. Della spedizione azzurra facevano parte, la maestra Maria Elena Proietti Mosca quale responsabile per l’arma del fioretto e due atleti del Club Scherma Jesi della categoria cadetti, Leonardo Pieralisi e Lucrezia Cantarini. Tra i fiorettisti è stato Leonardo Pieralisi ad aggiudicarsi l’oro battendo in finale per 15/9 il compagno di squadra Damiano Di Veroli. (LEGGI QUI)
Nella gara di fioretto femminile, Lucrezia Cantarini ha conquistato il bronzo essendo stata superata nella semifinale per 15/9 dall’italiana Carlotta Ferrari che poi ha conquistato l’oro.
Le ultime due sono giunte domenica dalle gare a squadre ad armi miste. Nella gara maschile, la squadra azzurra composta da Lorenzo Ottaviani, Leonardo Pieralisi, Matteo Amodio Maisto e Jacopo Bonato, si è imposto per 30-26 sull'Egitto in finale, mentre nella prova femminile il quartetto azzurro composto da Marzia Cena, Lucrezia Cantarini, Vally Giovannelli ed Emilia Rossatti, ha vinto la finale contro le portacolori della Turchia, col punteggio di 30-20.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2018 alle 15:59 sul giornale del 22 febbraio 2018 - 670 letture

In questo articolo si parla di sport, Club Scherma Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRTS





logoEV