Ancona: Sfonda a martellate l'ingresso di un bar. Paura al Madracchio

17/02/2018 - Sfonda a martellate con una mazzetta da muratore l'ingresso di un bar tentando il colpaccio. Paura al Madracchio, poi arriva la Polizia e lo arresta.

Aveva preso di mira un bar del Mandracchio pianificando il colpo serale, venerdì sera, senza dare nell'occhio. E così C.L., tunisino di 36 anni, già noto alle Forze dell'Ordine per aver commesso in passato fatti analoghi, è stato sorpreso dagli Agenti delle Volanti mentre, armato di una mazzetta da muratore da 5 Kg., tentava di sfondare la porta d'ingresso del bar e rubare tutto ciò che era possibile. Ma l'uomo non aveva fatto i conti con i poliziotti delle Volanti che proprio in quel momento stavano pattugliando la zona portuale.

Il tunisino, notate le luci delle Volanti della Polizia di Stato, si disfaceva del martello tentando di darsi alla fuga. I quattro Agenti di Polizia intervenuti, si mettevano subito al suo inseguimento percorrendo qualche decina di metri in direzione della Fiera della Pesca. Poco dopo l'uomo veniva bloccato ed accompagnato in Questura per il fotosegnalamento e la redazione degli atti di Polizia Giudiziaria. Già gravato da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, C.L. veniva arrestato per tentato furto aggravato.

Sabato mattina il Tribunale di Ancona lo ha condannato alla pena di mesi 10 di reclusione su patteggiamento delle parti. L'extracomunitario è stato sottoposto ad espulsione dal territorio italiano.





Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2018 alle 18:37 sul giornale del 19 febbraio 2018 - 979 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRMF





logoEV