Beccato a rubare all'Ipersimply, arrestato ed espulso iraniano di 30 anni

14/02/2018 - I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un iraniano di 30 anni, per furto aggravato.

Martedì sera, una pattuglia del Nucleo Radiomobile, a seguito di una richiesta arrivata al 112, è intervenuta presso il Centro Commerciale “Il Molino” in Via Abbagnano, dove il personale addetto alle differenze inventariali aveva fermato il giovane dopo che si era impossessato di alcuni capi di abbigliamento e generi alimentari senza effettuare il pagamento. I militari giunti sul posto, dopo aver recuperato la refurtiva, hanno bloccato il 30enne che è stato condotto in caserma per gli accertamenti del caso in quanto sprovvisto di documenti personali.

Sottoposto alle operazioni di identificazione, lo straniero, con numerosi precedenti penali, è risultato essere denunciato per reati contro il patrimonio in diverse città italiane oltre che destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. Il 30enne quindi è stato arrestato per furto aggravato e trattenuto nelle camere di sicurezza. La merce, del valore di 140 euro, è stata restituita al responsabile del punto vendita.

Mercoledì mattina il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto. L’imputato, attraverso il suo difensore, ha chiesto i termini a difesa e l’udienza è stata rinviata al 27 febbraio prossimo con nulla osta all’espulsione. Nella serata di mercoledì l’iraniano, già destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Torino il 13 luglio scorso, è stato acompagnato per il C.I.E. di Bari in attesa del rimpatrio.





Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2018 alle 14:22 sul giornale del 15 febbraio 2018 - 2893 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRGw