Girolametti: "Inaccettabile da parte del sindaco di Macerata sospendere tutte le manifestazioni"

09/02/2018 - Trovo inaccettabile come rappresentante delle istituzioni, la richiesta del sindaco di Macerata di sospendere tutte le manifestazioni, compresa quella antifascista e antirazzista e di solidarietà alla città indetta da ANPI, ARCI, CGIL e Associazione Libera, perché si potrebbe “turbare la serenità della comunità maceratese”.

Di quale comunità si tratterebbe? Di quella dei camerati di Traini? Di Casa Pound o di Forza Nuova che gli pagherà le spese legali o della Lega che lo ha avuto tra i suoi candidati?

Vergognoso mettere sullo stesso piano queste forze e l’ANPI e fuorviante accomunare un atroce atto di criminalità comune (tra l’altro un atto di violenza su una donna per cui noi italiani abbiamo il primato in Europa!) con una tentata strage fascista.

La inadeguatezza di questo sindaco è disarmante. Per questo sarò a Macerata sabato insieme a tanti altri rappresentanti delle istituzioni, partiti, sindacati e cittadini antifascisti.

A Senigallia, venerdì pomeriggio, alle 18.30 in piazza Saffi ci sarà un presidio antifascista e antirazzista che si concluderà in piazza Roma alle 19.30 indetto da Multietnica, Consulta degli Immigrati, Scuola di Pace a cui ha aderito l’ANPI cittadino e aperto ad ogni cittadino antifascista.

E’ vero, bisogna abbassare i toni, sopratutto delle risibili promesse che si sentono in questa brutta campagna elettorale. Invece bisogna alzarli i toni su i valori dell’antifascismo, dell’antirazzismo, della democrazia esercitata e non solo dichiarata, ora e sempre. Su questi valori non si fanno mediazioni, non si fanno accordi al ribasso, sig. ministro Minniti, perché sono i valori fondanti della nostra Costituzione, della nostra comunità nazionale, sicuramente della nostra comunità cittadina.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2018 alle 09:32 sul giornale del 10 febbraio 2018 - 1819 letture

In questo articolo si parla di politica, Carlo Girolametti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRwN





logoEV