"Ricostruiamo la sede del rugby di Labrino", incontro sulla legalità

08/02/2018 - Da Senigallia a Librino nel segno dell'amicizia e del sostegno ai Briganti. Si terrà domani pomeriggio alle 18,00 presso la Sala del Fico di palazzetto Baviera l'incontro "Rugby, rivoluzione/educazione.

L'iniziativa nasce per promuovere il crowdfunding (raccolta fondi) "Ricostruire subito la sede del Rugby di Librino, presidio di legalità". Il 10 gennaio la Club House del campo San Teodoro è stata distrutta da un incendio perdendo tutto il lavoro svolto in dieci anni dalla squadra dei Briganti e da giovanissimi appassionati di rugby. Con l'occasione occasione si parlerà dell'importanza di questo sport e suggellare l'amicizia con i Briganti di Librino. SenaRugby, Montimar, SBW Social Business World e Comune di Senigallia sostengono questa realtà siciliana.

Durante l'incontro i due giovani progettisti, Matthias Canapini e Chiara Asoli, presenteranno il loro progetto "Rugby e rivoluzione - il giro dell’Italia ovale in 80 treni". E' il racconto di un viaggio nell’Italia della palla ovale, mirato a raccontare i temi del nostro tempo quali l’omofobia, l’immigrazione, la disabilità, il carcere e tanto altro attraverso il gioco del rugby. L’intento è raccontare storie e realtà sportive che abbiano un grande riscontro sociale sulla nostra quotidianità, sensibilizzando le persone estranee al contesto in merito ai valori formativi legati a questo sport. Interverranno i ragazzi dell'Asd SenaRugby, realtà presente da undici anni nella realtà Senigalliese e dei Comuni della Valmisa per avviare i giovanissimi alla pratica del rugby. Verrà proposto un gemellaggio tra le due squadre durante il collegamento skype.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2018 alle 21:18 sul giornale del 09 febbraio 2018 - 336 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRwi





logoEV
logoEV