Camilla Fabbri (PD): "Ecco cosa ho fatto per questo territorio negli ultimi 5 anni in Senato"

Camilla Fabbri 03/02/2018 - Sabato mattina la senatrice uscente Camilla Fabbri ha presentato la sua candidatura alla Camera per il collegio Fano-Senigallia nella sede del PD fanese. "Sono contenta di aver accettato questa sfida!".

"Negli ultimi 5 anni, dopo essere stata eletta in senato come capolista per le Marche, ho lavorato per questo territorio. Ho avuto il 97,5% delle presenze, ho presentato 11 disegni di legge come prima firmataria, di cui tre approvati, ed ho presentato oltre 1.200 emendamenti. Il lavoro di un parlamentare del territorio è raccogliere le istnze del territorio e portarle in parlamento".

In particolare la Senatrice Fabbri, tra le tantissime cose fatte, si è occupata della legge su Rossini, dell'Amianto, del bando per i carnevali storici dove è stato un grande risultato inserire Fano, della nautica, del caso Saipem, dello stralcio del porto di Fano che così può essere dragato subito senza attendere la regione, dell'autonomia dei porti marchigiani che sarebbero dovuti passare sotto il controllo di Ravenna.

Particolarmente importante è stato il suo ruolo come presidente della commissione sugli infortuni sul lavoro.

A livello nazionale la Sentarice rivendica di aver votato, come senatrice, per l'abolizione del Senato.







Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2018 alle 17:25 sul giornale del 05 febbraio 2018 - 1799 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, politica, camilla fabbri, articolo, politiche 2018

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRky





logoEV