Musinf: Giorgio Pegoli dichiara aperte le iscrizioni al corso di Fotogiornalismo 2018

31/01/2018 - Il fotoreporter Giorgio Pegoli, annunciando i nomi dei vincitori del Premio io Fotoreporter ha comunicato che anche quest'anno Comune di Senigallia e Fondazione Città di Senigallia, sostengono l'iniziativa proposta dallo stesso Giorgio Pegoli, fornendo così a chi ne ha volontà la possibilità di accedere gratuitamente a quell'iniziativa didattica di grande utilità, che si è dimostrato il corso base di fotogiornalismo.

Trattandosi di un corso base per l'iscrizione non sono richieste pregresse esperienze in campo fotografico. Per il 2018 sono venticinque i posti messi gratuitamente a disposizione per i fotografi residenti nella Marche. C’è tempo fino al 20 febbraio per iscriversi gratuitamente al corso, che è coordinato dal fotoreporter Giorgio Pegoli, fondatore dell'affermato Premio nazionale Senigallia - Io Fotoreporter. Il corso si tiene presso Il Musinf di Senigallia. Metodologia didattica: secondo le esperienze maturate con successo negli anni scorsi il corso base di fotogiornalismo avrà carattere prevalentemente pratico, con incontri e laboratori, assistiti dai docenti, che avranno cadenza settimanale da marzo a ottobre 2018. Come ormai di tradizione gli incontri didattici si svolgono al Musinf il venerdì sera, ore 21, per consentire la frequenza a chi lavora o ha impegni di studio.

Anche quest'anno le lezioni inizieranno ai primi di marzo con un incontro con il fotografo e regista Lorenzo Cicconi Massi. Infatti come molti altri affermati fotografi senigalliesi di rilievo nazionale Cicconi Massi ha assicurato a Giorgio Pegoli la sua collaborazione didattica. Quello coordinato da Giorgio Pegoli è un fortunato modello didattico di corso base di fotografia, che è stato molto lodato e molto imitato. “So per esperienza che fotografi non si nasce, ma si diventa con lo studio e l’applicazione” aggiunge Giorgio Pegoli. Il modello che Pegoli ha realizzato e coordina è quello dell’incontro settimanale di giovani fotografi con fotografi affermati, rifacendosi a Giuseppe Cavalli. ”Senigallia si può permettere la gratuità di questo corso” spiega ancora Pegoli “perché fotografi anche famosissimi, come è stato lo scorso anno per Maria Mulas, vengono a Senigallia per il piacere di sottolineare il loro apprezzamento per le raccolte e per l’ambiente didattico e culturale della fotografia senigalliese”.

"Io da giovane" racconta il fotoreporter Giorgio Pegoli "avevo cercato, ma, purtroppo, non avevo trovato, un'occasione didattica gratuita per essere aiutato a entrare davvero nel mondo della fotografia, per conoscerne da vicino gli autori, la storia e le tecniche anche attraverso incontri, workshop, laboratori di alto livello professionale. Per consentire ai giovani che davvero hanno voglia e passione, di frequentare un corso gratuito di fotogiornalismo a contatto diretto con fotografi già affermati, oggi che ho conquistato una mia fama professionale" continua Giorgio Pegoli "mi sono messo a disposizione del Museo comunale per organizzare e coordinare un corso gratuito di fotogiornalismo. Tutti sanno che negli scorsi anni in questo corso di fotogiornalismo si sono formati giovani fotografi, che hanno poi ottenuto affermazioni notevoli". Dunque anche per il 2018 l’iscrizione al corso di fotogiornalismo è gratuita. E’ anche a numero chiuso, con posti limitati a 25 iscritti, per favorire la massima interazione tra docenti e allievi. Modalità di iscrizione: per le iscrizioni gli interessati potranno richiedere l’apposita scheda alla segreteria del Musinf (Paolo Catalani, tel. 07160424, in orario di apertura Musinf). Scadenza 20 febbraio 2018.

Per l’ammissione l’ordine di precedenza sarà stabilito in base alla data di presentazione della scheda compilata. Quanti hanno conseguito l'attestato di frequenza negli anni scorsi possono accedere di diritto alla frequenza del corso 2018, che per loro varrà come corso di aggiornamento. Gli incontri di apertura del corso, programmati dal primo marzo 2018, riguarderanno le tecniche della fotografia digitale ed i lineamenti di storia del fotogiornalismo. Attestato di frequenza: per conseguire l’attestato finale di frequenza del corso base annuale sono richieste la regolare presenza agli incontri didattici del venerdì, agli incontri con gli autori, alle esercitazioni di ripresa e la consegna, a fine corso, di un portfolio delle riprese e stampe eseguite. Portfolio che sarà preparato in collaborazione con il docente di riferimento.





Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2018 alle 14:52 sul giornale del 01 febbraio 2018 - 949 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRea





logoEV