Tennistavolo: nessun podio, ma importanti banco di prova, le gare a Firenze e Modena

26/01/2018 - Domenica scorsa l’attività agonistica federale è stata dedicata alle gare individuali di categoria ed il Tennistavolo Senigallia ha partecipato ai tornei nazionali di Modena (4° cat) e Firenze (5° cat) con otto atleti.

I tornei individuali prevedono una fase eliminatoria a piccoli gironi all’italiana da quattro giocatori e un tabellone ad eliminatoria a cui accedono i primi due classificati. A Firenze tutti i senigalliesi (Simone Spezie, Bruschi Mirkp, Cristian Iacussi) sono passati alle fase finali fermandosi poi dopo i primi turni. Un risultato comunque di buon auspicio dato che si tratta di giovani.

A Modena sono andati invece i giocatori di C2, poco più che ventenni (Alec Gorini, Paolo Spinozzi, Agostino Piacente, Lorenzo Fiorentini) insieme al master Fabrizio Cecchini. Tre su cinque hanno passato il girone eliminatorio per poi giocarsela nel tabellone principale dove Piacente ha superato numerosi turni giungendo agli ottavi e Fiorentini ai sedicesimi.

La partecipazione ai due tornei è stato un banco di prova sull’efficacia dell’adattamento tecnico avvenuto con il cambio dei materiali a cui il Centro Olimpico ha risposto modificando gli allenamenti degli agonisti ma anche atteggiamento in campo, dal momento che la minore rotazione della pallina ha depotenziato alcuni colpi. Il Maestro Pettinelli ha indicato la strada da seguire e Sabrina Moretti, Nicola Falappa, Lorenzo Giacomini hanno il compito di farla assimilare ai ragazzi ma anche agli adulti dal momento che alla fine il tavolo di gioco li vede opposti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2018 alle 11:02 sul giornale del 27 gennaio 2018 - 310 letture

In questo articolo si parla di tennistavolo, sport, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQ4O