Tennistavolo: una rete qualificata per il bando Fondazione Vodafone

22/01/2018 - La Fondazione Vodafone ha messo a disposizione della comunità italiana un consistente fondo per finanziare progetti rivolti alla disabilità.

Il Tennistavolo Senigallia ha partecipato al bando nazionale con un progetto innovativo denominato “Il villaggio, insieme” nel quale il Centro Olimpico riveste il ruolo fisico vissuto da una comunità, in questo caso sportiva. Nel progetto del tennistavolo la disabilità è vista come una cosa “naturale” che fa parte della realtà quotidiana e per questo motivo da vivere senza isolamento, all’interno di un contesto in cui la diversità (fisica, intellettiva ma anche sociale, di orientamenti e di talenti) diventa ricchezza.

La società storica del ping-pong cittadino non è specializzata nella gestione della disabilità e per questo motivo ha fatto rete proponendo partnership molto qualificate che operano sul territorio, a partire dai Servizi Sociali del Comune per arrivare alla Casa della Gioventù, H Muta e La Casa di Omero con cui peraltro collabora da anni. Il tennistavolo metterà l’impianto ed i tecnici (saranno coinvolti anche i volontari del Servizio Civile e dell’EVS europeo) mentre gli altri enti metteranno a disposizione gli operatori specializzati proponendosi come interlocutori per l’individuazione dei beneficiari.

In altre parole le competenze e conoscenze di ognuno sono messe in rete per offrire una opportunità sul territorio che nel tempo potrebbe camminare con le proprie gambe allargandosi ulteriormente ad altre esperienze e contributi. Se il progettò sarà approvato anche la Consulta del Volontariato avrà un ruolo importante.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2018 alle 14:38 sul giornale del 23 gennaio 2018 - 372 letture

In questo articolo si parla di tennistavolo, sport, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQVi