Studente milanese colpito da meningite: scatta la profilassi tra Senigallia e Milano

Ospedale di Senigallia 11/01/2018 - Ha contratto una forma di meningite, ed è scattata la profilassi tra Senigallia e Milano. A finire al pronto soccorso un 19enne milanese, che a Senigallia frequenta una scuola privata per conseguire il diploma.

Il giovane, tornato a Senigallia dopo le vacanze natalizie, era alloggiato in un albergo della città. Martedì sera si è accorto di non stare bene e che quella che sembrava una banale influenza probabilmente non lo era, a causa del fortissimo mal di testa che lo affligeva, così si è recato al pronto soccorso. I medici hanno ben presto verificato che si trattava di meningite, e il giovane è stato trasferito presso il centro malattie infettive regionale di Fermo.

La prognosi è riservata, ma il 19enne non sarebbe in pericolo di vita. L'Asur di Senigallia ha quindi attivato le procedure per la profilassi per tutte le persone entrate a contatto con il giovane tra Milano e Senigallia. Profilassi per familiari e amici, ma anche nella scuola di Senigallia, al pronto soccorso e nell'albergo dove alloggia. Per ora nessuno avrebbe manifestato sintomi riconducibili alla malattia, che ha un'incubazione tra due e dieci giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2018 alle 09:09 sul giornale del 12 gennaio 2018 - 8046 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, ospedale, redazione, senigallia, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQzR