Bello: "Curiosa l'attenzione sulla vicenda Perini" e ironizza sull'interessamento del prof. Silvestri

massimo bello 04/01/2018 - In questi ultimi giorni, tanto clamore, e un'attenzione addirittura oltreoceano, riguardo alla vicenda che lega Maurizio Perini al 'gettone di presenza', incassato o meno dal Consigliere comunale di Senigallia.

Una inutile polemica, che non modifica affatto gli equilibri della politica locale e nazionale. Il Consigliere Perini dovrebbe spiegare, forse, come mai da alternativo all'attuale Amministrazione ne sia diventato invece un supporter convinto, tradendo il mandato che una parte degli elettori gli diedero nel 2015. Questo sì avrebbe un senso di natura politica e comportamentale. Tutto il resto è una ‘querelle’, che lascia il tempo che trova, come si suol dire.

Detto questo, sarebbe interessante vedere, però, la stessa indignazione, lo stesso clamore e la medesima attenzione, anche oltreoceano, su altre vicende più importanti, di cui non si discute più, né a livello locale né a livello nazionale, ma delle quali si è discusso poco anche prima e sulle quali il ‘politicamente corretto’ ha preso il sopravvento. Non sono mancati, infatti, giusto per fare un esempio, attestazioni di solidarietà verso i presunti responsabili e colpevoli invece che alle ‘vittime’. Queste sì meriterebbero tanto clamore, tanta indignazione e la medesima attenzione, anche oltreoceano.

Solo due, per tutte: la vicenda giudiziaria dell'Alluvione che colpì Senigallia nel 2014 e quella legata al crack di Banca Marche e di altre Banche italiane, che hanno devastato ed azzerato il risparmio di decine di migliaia di risparmiatori italiani e marchigiani, mettendo seri dubbi sulla gestione del 'sistema di credito' nel nostro Paese, a cominciare dai silenzi, dalle collusioni e dalle mezze verità che stanno emergendo da indagini e da atti ufficiali.


da Massimo Bello
pres. ass. "Energie Per Senigallia"




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-01-2018 alle 19:01 sul giornale del 05 gennaio 2018 - 2584 letture

In questo articolo si parla di massimo bello, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQpi





logoEV