Incontro al Musinf per la valorizzazione dell'Archivio intitolato a Edmo Leopoldi

03/01/2018 - Lorenzo Cicconi Massi ha spiegato che per lui, come per tutti i senigalliesi, Edmo Leopoldi è un autore di riferimento per la fotografia. La raccolta delle fotografie di Edmo Leopoldi infatti è un vasto patrimonio di immagini su Senigallia.

Un tesoro che unisce il materiale collezionato da Edmo Leopoldi con quello da lui scattato durante la sua lunga carriera. Nel complesso si tratta di immagini che riguardano oltre cento anni di storia della città. "Molti degli scatti risultano alla prima verifica inediti e anche grazie al progetto di conservazione, che attiveremo con la famiglia Leopoldi” ha notato l'Assessore Simonetta Bucari, “questi scatti potranno presto essere resi fruibili per la comunità intera, sarà anche un modo per ricordare e rendere omaggio ad Edmo Leopoldi e al suo amore per la fotografia".

Con la presenza dell'Assessore alla Cultura Simonetta Bucari, del prof. Stefano Schiavoni, coordinatore della biblioteca arti visive del Musinf e di Lorenzo Cicconi Massi, sabato mattina alle 10,30 si svolgerà al Musinf, un incontro organizzativo per la verifica del materiale di cui è stata comunicata la predisposizione da parte della famiglia di Edmo Leopoldi, il noto fotografo, recentemente scomparso. Per la conservazione e valorizzazione dell'opera di Leopoldi il Comune ha proposto, su segnalazione di Lorenzo Cicconi Massi e di alcuni fotografi del corso di fotogiornalismo del Musinf, come Giorgio Pegoli, la programmazione di attività di pubblicizzazione. In merito alla valorizzazione della raccolta Edmo Leopoldi, il sindaco Mangialardi aveva reso nota la volontà di istituire un Archivio Fotografico e ciò era avvenuto già alcuni mesi addietro durante una conferenza stampa alla Rotonda.

In quella occasione il direttore del Musinf Carlo Emanuele Bugatti si era associato a Giorgio Pegoli, ricordando come con le fotografie, Edmo Leopoldi avesse documentato i momenti fondamentali della vita cittadina tanto che nel suo archivio è contenuta la memoria di avvenimenti istituzionali, civili e sociali locali. Gli eredi di Leopoldi hanno apprezzato la proposta del Comune e Amleto Leopoldi ha dato inizio in settembre al riordino dell’Archivio avvalendosi della collaborazione di Simona Guerra, esperta nel riordino di Archivi fotografici, predisponendo il materiale per le prime attività che potranno ora essere proposte dal Comune di Senigallia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-01-2018 alle 14:00 sul giornale del 04 gennaio 2018 - 849 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQmM





logoEV
logoEV