Fa irruzione al Kabab e simula la rapina, il titolare reagisce e lo fa arrestare

polizia 29/12/2017 - Nella mattinata di venerdì, il personale del Commissariato, guidato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, ha tratto in arresto P.F., 20enne, di Senigallia per tentata rapina.

Verso le ore 4:15 del mattino, il giovane, con il volto coperto e con la mano destra in tasca, si è introdotto all'interno di un pubblico esercizio in fase di chiusura quotidiana che vende "kebab", dichiarando la rapina e facendo credere di avere un coltello e che all'esterno del locale vi fossero dei complici.

Il titolare del kebab ha reagito e ne è scaturita una colluttazione nella quale ad avere la peggio è stato il rapinatore. Entrambi hanno comunque riportato lesioni lievi. Arrivata sul posto, la polizia ha proceduto all'arresto del rapinatore, informando l'autorità giudiziaria che ne ha disposto il giudizio per direttissima che si terrà sabato presso il tribunale di Ancona. Nel frattempo il giovane è stato posto agli arresti domiciliari.





Questo è un articolo pubblicato il 29-12-2017 alle 19:08 sul giornale del 30 dicembre 2017 - 4868 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, polizia, giulia mancinelli, polizia di stato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQhX